Non perde tempo il centrodestra a sciogliere ogni dubbio sulla lottizzazione di Santa Barbara e sui benefici della stessa. Proprio il consigliere della maggioranza, Marro, ha sottolineato nelle scorse ore tutti gli aspetti positivi del nuovo piano approvato, parlando di un centro polifunzionale e di un centro commerciale per dare la possibilità alla gente del quartiere di non spostarsi lontano per usufruire di servizi, anche essenziali. Nuova rete stradale per il collegamento diretto col centro del paese e nuovi appartamenti. Marro, inoltre, sottolinea come la politica del centrodestra sia quella del fare, a differenza dell’opposizione che demagogicamente sfrutta le occasioni per fare del populismo. Il consigliere ha infine aggiunto che l’importanza di tale provvedimento sta proprio nel fatto di colmare quel gap che esiste tra il centro città e le periferie, realizzando una popolazione e una città di serie A. Si legge nel suo ultimo passaggio che non ci saranno più cittadini di serie A e cittadini di serie B. Questa è la politica del centrodestra, questa è la politica del fare, conclude Marro. Ma vediamo in dettaglio le parole del consigliere che apprendiamo da un sito di informazione locale:

«La dimostrazione più tangibile della cultura del fare del centrodestra al governo nella nostra città. Questo significa per noi la recentissima riadozione del Piano di lottizzazione di Santa Barbara, che cambierà per sempre il volto di uno dei quartieri storicamente dimenticati di Cerignola e colpevolmente relegati dalla politica ad un ruolo marginale».

«La gente di Santa Barbara avrà finalmente la sua chiesa, potrà disporre di un centro polifunzionale e un centro commerciale, non sarà più costretta a spostarsi dal quartiere per fare la spesa. Potrà usufruire di nuove strade di collegamento al resto della città, come quella che unirà via Moncalieri a Corso Vecchio. Saranno create reti infrastrutturali degne di tale nome, saranno rifatte le facciate delle palazzine Iacp. Verranno costruiti nuovi appartamenti; insomma, questa zona avrà nuova linfa. Questa Amministrazione, infatti, non permetterà più che ci siano cittadini di seria A e altri di serie B».

«Abbiamo tirato dritto anche dopo le offese, le minacce e gli insulti ricevuti proprio a Santa Barbara, e in questo senso, va sottolineata, a mio avviso, la determinazione mostrata in particolare dai consiglieri più giovani, che non si sono fatti intimorire dal clima surriscaldato dei giorni scorsi, né dagli attacchi verbali e in qualche caso anche fisici ricevuti e non è mia intenzione, così come non è intenzione di tutta la maggioranza, fare facili promesse; non ci interessa fare demagogia né esercitarci in un becero populismo che non porta da nessuna parte».

1 COMMENTO

  1. La politica del fare…danni!!!!!basta ke si alzi la mano….un intervento a quando???

Comments are closed.