Apprendiamo dal sito web di Teleradioerre un fatto di cronaca assai rilevante. Pare che stamane a Cerignola sia stato bloccato e posto in stato di fermo un giovane 19enne per rapina, incendio doloso, lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma da fuoco. La polizia era sulle sue tracce da alcuni giorni e pare abbia individuato anche i tre complici, tutti minorenni, che adesso risultano denunciati a piede libero. Riportiamo di seguito l’articolo completo sull’accaduto.

“Un giovane di 19 anni, Matteo Leoncavallo, è stato sottoposto a fermo di pg dagli agenti del Commissariato di polizia Cerignola perchè accusato di rapina, tentativo di incendio doloso, lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma da fuoco in concorso. Le indagini hanno consentito di accertare le sue responsabilità e quelle di tre minorenni, denunciati a piede libero, in relazione alla rapina in un supermercato, alla tentata rapina in un altro esercizio, al tentato incendio doloso per ritorsione nei confronti del proprietario dell’ultimo locale che aveva sventato il colpo riportando ferite giudicate guaribili in dieci giorni. Leoncavallo, che era stato visto da alcuni testimoni in occasione della prima rapina, è stato bloccato dagli agenti mentre ritornava a casa; nella successiva perquisizione domiciliare gli sono stati sequestrati capi di abbigliamento e scarpe indossate in occasione delle due rapine e del tentativo d’incendio.”