Il trambusto causato dal fallimento o dalla mancata iscrizione di numerosi club, soprattutto di Prima e Seconda divisione (ex C1 e C2), ha prodotto i suoi effetti anche nelle serie minori. Il comitato regionale della FIGC, infatti, nella seduta del 10 agosto, ha deliberato le squadre partecipanti al torneo di Eccellenza pugliese prossimo. Oltre all’Audace Cerignola, le iscritte sono: Sogliano, Atl.Tricase, Atl.Vieste, Bisceglie, Fasano, Castellana, Copertino, Martina, Liberty, Lucera, Manduria, Racale, San Paolo Bari, Terlizzi, Victoria Locorotondo. Tuttavia, non è detta l’ultima parola sull’organico di partenza per i motivi succitati: la federazione nazionale ha ammesso con riserva il Manfredonia (fallito dopo la rinuncia in Seconda divisione) proprio in Eccellenza. La conferma dei sipontini porterebbe a una rosa di 17 compagini, determinando un ulteriore ripescaggio e dunque riportare il massimo campionato regionale a 18 società, rimandando il cambiamento di format previsto per la stagione ormai prossima. Ciò si evince anche dalla comunicazione in base alla quale può essere spostato l’inizio delle gare previsto per il 5 settembre. Per quanto riguarda le vicende del campo, l’Audace ha iniziato le amichevoli di preparazione; dopo aver battuto il Trani neopromosso in D per 3-2, i gialloblu hanno affrontato ieri il Barletta dell’ex Caggianelli. Sul fronte mercato, la società resta alla finestra, prospettando l’arrivo di due altri importanti rinforzi da aggiungere al gruppo agli ordini di mister Di Corato.

2 COMMENTI

  1. Ormai la crisi si ripercuote a tutti i livelli…se anche società così piccole hanno questi problemi…figuriamoci le grandi con quali sotterfugi si iscrivono ai campionati!!!!

  2. Calciopoli ha detto parte della verità…adesso c’è ancora tanto da scoprire. Se i giudici cominciassero ad indagare sul serio rimarrebbe in A solo il MILAN, perchè è di Silvio.

Comments are closed.