Martedì 17 Agosto, in Piazza Matteotti (davanti al teatro Mercadante), alle ore 21,00 si è svolto il secondo banchetto informativo del comitato spontaneo contro l’inceneritore di Borgo Tressanti, per dire no alla contaminazione della nostra Agricoltura, e quindi dei nostri cibi, oltre all’ambiente circostante. I ragazzi hanno provato, purtroppo con meno successo rispetto alla prima uscita, a informare tutti coloro che si avvicinavano sui danni che questa costruzione provocherà. Lascia sconcertati che per molti presenti e frequentatori della piazza, l’iniziativa sia passata inosservata. Oggi è sempre più difficile sensibilizzare le persone, giovani e meno giovani, su temi così delicati. Non tutti sanno i danni che la messa in funzione dell’inceneritore, porterà all’ambiente e al traino della nostra economia, l’Agricoltura. Il gruppo ci sta provando in modo forte, denunciando con continue note su facebook, ciò che sta accadendo e chiedendo, realisticamente, almeno di poter dettare delle regole più serie e ferree almeno in materia di controllo. Speriamo che tutti gli sforzi protratti da questo comitato spontaneo possano portare i frutti sperati per il bene della nostra città.

1 COMMENTO

  1. Anche a Taranto nessuno ci credeva ed oggi hanno capito sulla loro pelle che tipo di conseguenze ci sono. Speriamo di non fare la stessa fine.

Comments are closed.