Una notizia tra il serio e il faceto riguarda la nostra città: l’Enpa (Ente nazionale protezione animali) secondo un recente studio ha stimato che, negli ultimi sedici mesi, ventimila piccioni sono stati avvelenati in Italia. Pubblicati da La Stampa, i dati vedono Cerignola quale maglia nera nella provincia di Foggia, con centinaia di morti sospette tra i volatili. Infatti, è lo stesso Ente che denuncia alcune stranezze nei decessi. L’argomento è serio poiché, la Corte di Cassazione riconosce questa specie come fauna selvatica, proibendo metodi di caccia violenti, senza dimenticare che la stessa Enpa, pur riconoscendo il “fastidio” arrecato dai piccioni, ne difende il loro quieto vivere. Per risolvere la questione basterebbe impiantare elementi che costringano gli uccelli a stabilirsi in altre zone. Alla luce di questa notizia ci siamo permessi di fare un parellelo con un evento imminente per la nostra città. Infatti, in occasione della festa patronale, il cantautore Povia sarà in Piazza Duomo, uno dei luoghi più frequentati dai piccioni; proprio lo stesso che qualche anno fa portò a Sanremo una canzone sui  volatili in questione. Per questo ci chiediamo ironicamente, senza che gli animalisti ce ne vogliano, ma semplicemente per sdrammatizzare un po’: e se Povia sapesse di tale situazione…cosa direbbe?

2 COMMENTI

  1. E’ sempre colpa di Povia, prima i bimbi, poi i piccioni, poi i ric….ni…..
    ma insomma ques non ton’ propri a chi pnzè???

Comments are closed.