Prima un articolo denuncia a firma di Patrizio Maggio sul sito de La Cicogna. Dopo una smentita di Chiara Valentino, responsabile de “Gli amici di Balto”, associazione che in passato aveva anche collaborato col gruppo politico guidato da Franco Metta. Ora a parlare è l’avv. Michele Allamprese. «E’ evidente – spiega il consigliere Pdl Allamprese – come il gruppo politico la Cicogna a nome del quale questo Maggio dichiara di intervenire, sia protagonista di una bufala per certi versi comica. Molto meno comica, invece, è la brutta figura che la nostra Città rimedia ogni volta che Metta o chi per lui si produce in denunce sensazionalistiche prive di supporti fattuali o giuridici». E aggiunge: «Dal punto di vista politico, tuttavia, il falso scoop non stupisce affatto, essendo oggettivamente coerente con la politica adottata dal Consigliere Metta. I continui e sensazionalistici invii di atti alla Procura, le polemiche inutili sull’applicazione del regolamento consiliare, le infondate denunce sulla scopertura finanziaria dell’assunzione dei vigili urbani e le false notizie sulla discarica consortile, corredate da insulti alle persone e alle professionalità degli avversari politici, palesano un evidente disegno mettiano finalizzato ad ingannare i cittadini oltre ad una evidente quanto imbarazzante ignoranza della macchina amministrativa e delle sue regole. Tuttavia, se la storia personale, politica e professionale di Metta dimostra come detti comportamenti siano “in linea con il personaggio”, stupisce che queste condotte siano avvalorate dal complice silenzio dei consiglieri comunali e degli attivisti del movimento politico che questi presiede». E conclude: «Mi attendo, a questo punto, una netta e inequivocabile presa di distanza da parte dei consiglieri comunali del gruppo “La Cicogna” dal falso e artefatto scoop, mentre all’associazione “Gli amici di Balto” va il mio plauso per la professionalità e coerenza dimostrata. Infine piena solidarietà ai responsabili della gestione del canile comunale cui suggerisco di intraprendere ogni iniziativa opportuna al fine di tutelare la propria onorabilità e reputazione».

3 COMMENTI

  1. Ma quale presa di distanza…. io la distanza la metto fra e coloro che dicono che amano gli animali e poi li fanno stare nella merda ed esposti alle varie intemperie (42° all’ombra ieri), non posso neanche visitarlo, il lager, per adottare un cane Avvocato Michele per favore vai in Via Manfredonia difronte alla zona Ind. e guarda con i tuoi occhi. Non ti fidare solo di quello che ti dicono.

  2. Procuratevele !!! e andate in fondo ,in fondo ………Siamo stati additati da altri giornalisti nazionali di rilievo, come la fonte degli aninali per allenamento della camorra per i combattimenti clandestini .

Comments are closed.