Antonio Lionetti del movimento politico “La Cicogna” ha chiesto nella mattinata di oggi, tramite comunicato ufficiale, la convocazione di un Consiglio monotematico straordinario sulla questione inceneritore Borgo Tressanti. Si legge nella nota “il costo pagato dai cerignolani, in termini di inquinamento ambientale, è stato già troppo alto e se non si invertirà la rotta in tempi rapidissimi la strada intrapresa avrà ricadute irreversibili su tutto il territorio. Il futuro dei nostri figli è nelle nostre mani e noi dobbiamo assumerci la responsabilità di scelte politiche difficili ma giuste, senza se e senza ma. Verificheremo in consiglio comunale quanti la pensano allo stesso modo“.

Il tutto avviene in concomitanza del Consiglio Comunale del 3 settembre. Molto lascia pensare che non mancheranno citazioni, anche oggi, all’interno della riunione ordinaria fissata in prima convocazione per le 17,00.