Come già anticipato da alcuni organi di stampa, Carmine Cucchiarale, responsabile del delitto di sabato scorso, non ha risposto alle domande di rito del gip Anna Curci nell’interrogatorio svoltosi questa mattina nel carcere di Foggia. E’ stato però confermato l’arresto con le accuse di omicidio, tentato omicidio e porto abusivo d’arma. I legali del fermato dichiarano che il loro assistito è in precarie condizioni psico-fisiche, ancora molto scosso. Non si esclude il ricorso ad una perizia psichiatrica in seguito alla richiesta di una visita da parte di un medico che accerti lo stato di salute di Cucchiarale. Intanto sarà sottoposta all’autopsia il corpo della vittima, a cura dei responsabili di medicina legale del capoluogo dauno, mentre probabilmente lunedì si svolgeranno i funerali di Anna Perrucci.

CONDIVIDI