Da domani ventata di cultura a Cerignola con la Fiera del Libro, dell’Editoria e del Giornalismo. L’Amministrazione comunale supporta l’iniziativa patrocinandola. All’organizzazione dell’evento collaborano anche le associazioni “Superamento Handicap”, “Radici” e “Liberamente Cerignola”. Tre giorni durante i quali verranno presentati libri, si terranno convegni, seminari, incontri con autori, laboratori per bambini. Alla Fiera prenderanno parte diverse case editrici e librerie locali con propri stand. Per i giovani autori emergenti costituirà un’occasione importante per farsi conoscere, per quelli già affermati sarà un modo per rinsaldare il proprio rapporto con i lettori più appassionati. Fondamentale l’attenzione che verrà dedicata ai più giovani, i quali potranno saperne di più sulle fasi che portano alla realizzazione di un libro, ma anche affacciarsi al mondo del giornalismo e dell’editoria e comprenderne meglio le dinamiche interne. “Abbiamo accolto con enorme piacere l’invito degli organizzatori a sostenere l’iniziativa – afferma il sindaco Antonio Giannatempo – la Fiera del Libro è merito dell’impegno poderoso di questo gruppo di ragazzi. Cerignola deve tornare a recitare, anche dal punto di vista culturale, un ruolo da protagonista nel territorio. Va risvegliato il senso di appartenenza alla città di Zingarelli e Mascagni; faremo di tutto perché in futuro non si sia più costretti a recarsi in qualche centro limitrofo per acquistare un libro”. Un concetto sul quale concorda pienamente l’assessore alla Cultura, Marco Merlicco: “A Cerignola la cultura non è certamente morta. Si tratta invece di sforzarsi di incoraggiare eventi come questo, in grado di far crescere nelle persone la consapevolezza della loro importanza. La varietà delle proposte culturali che hanno caratterizzato la stagione estiva e il ragguardevole numero di associazioni che le hanno organizzate, testimonia come l’amore per la cultura, a Cerignola, non sia appannaggio di pochi, ma al contrario un sentimento diffuso. Mi inorgoglisce sapere che è stato un gruppo di giovani a darsi da fare perché la Fiera del Libro diventasse realtà”.

Queste le librerie e case editrici partecipanti: librerie Dante, Patierno e Ubik di Foggia, Cartolibreria Trallo di Cerignola; Bottega Stesso Sole; le case editrici Il Castello di Foggia; Adda e Stilo di Bari; Manni di Lecce; Aracne di Roma; Rotas di Barletta; e il Punto Einaudi di Barletta. Chi volesse ricevere maggiori informazioni sulla manifestazione, può contattare la segreteria organizzativa: Rossella Bruno (349-6440296) e Anna Cacciapaglia (329-6065035). I contatti con gli autori sono curati da Claudio Capraro (320-8421007) e Stefano Campese (338-3275904); di quelli con le con case editrici si occupa Dorella Cianci (339-6930065).

CONDIVIDI