Prosegue l’azione della Giunta provinciale finalizzata al miglioramento della dotazione infrastrutturale degli istituti scolastici di Capitanata. Dopo il massiccio investimento dello scorso anno, quando l’esecutivo di Palazzo Dogana stanziò 500mila euro destinati all’acquisto di arredi per le scuole provinciali, l’inizio dell’anno scolastico 2010-2011 ha visto erogare a questo fine altri 80mila euro.

“L’incremento di iscrizioni registrate in alcuni istituti del territorio – spiega il vicepresidente della Provincia ed assessore alle Politiche Educative, Billa Consiglio – ha reso necessario un supplemento di attenzione soprattutto per ciò che riguarda l’acquisto di banchi e sedie. Abbiamo risposto prontamente e con rapidità alle esigenze che ci sono state manifestate rispetto ad un ulteriore potenziamento della dotazione infrastrutturale dei nostri istituti. Dispiace, purtroppo, che in molti casi i nostri sforzi siano vanificati dagli atti vandalici che vengono perpetrati in danno degli arredi scolastici”.

“Adesso intendiamo proseguire nella politica di aiuto e sostegno concreto alle necessità materiali ed immateriali delle scuole superiori di Capitanata – conclude l’assessore Consiglio – continuando a lavorare, di concerto con l’assessore ai Lavori Pubblici Domenico Farina, i dirigenti scolastici ed il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Giuseppe De Sabato, sulle opportunità offerte dai progetti ‘PON’ e ‘POIN’ e sugli strumenti di accompagnamento all’ingresso dei nostri ragazzi nel mondo del lavoro ideati dall’assessore alla Formazione Professionale Leonardo Lallo. Confermando il nostro convincimento che investire nella scuola e nel percorso formativo delle giovani generazioni costituisce un punto qualificante della nostra azione amministrativa ed una priorità strategica per costruire insieme lo sviluppo del territorio”.

CONDIVIDI