Gli assessori alla Cultura e ai Lavori Pubblici, Merlicco e Santoro, hanno incontrato i dirigenti scolastici per concordare le modalità di partecipazione a due bandi del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dell’Istruzione riguardanti la sicurezza delle infrastrutture scolastiche e l’ efficientamento energetico degli istituti.

Nei giorni scorsi l’Assessore alla Cultura, Marco Merlicco, e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Savino Santoro, hanno incontrato tutti i dirigenti scolastici degli istituti di Cerignola per verificare, nell’ambito dei Fondi strutturali europei Fesr 2007-2013, la possibilità di predisporre progetti riguardanti due importanti programmi operativi, dei quali si stanno occupando il Ministero dell’Istruzione e il Ministero dell’Ambiente. Si tratta del PON (Piano operativo nazionale) Asse II “Qualità degli ambienti scolastici”, e del POIN (Programma Operativo Interregionale) “Energie rinnovabili ed efficienza energetica”. Linee 2.2, che concernono le istituzioni scolastiche statali di primo e secondo ciclo, unitamente agli enti locali proprietari degli edifici adibiti a sede scolastica e localizzati nelle Regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Gli obiettivi dei due programmi operativi sono rispettivamente la messa in sicurezza degli impianti scolastici al fine di migliorare la qualità della vita degli studenti, e l’efficientamento energetico attraverso l’utilizzazione di energie alternative e la riduzione dei consumi delle fonti di energia tradizionali. Si vuole creare una sinergia tra gli enti locali e gli istituti, così da migliorare le condizioni di sicurezza e fruibilità delle strutture. Il termine di scadenza dell’invio per via informatica della candidatura per l’ammissione ai progetti è fissato al 30 ottobre; la medesima richiesta in forma cartacea dovrà pervenire entro e non oltre il 15 novembre. I massimali di finanziamento per ogni istituto ammontano a 350mila euro. I finanziamenti serviranno ad abbattere le barriere architettoniche che limitano l’integrazione scolastica e le attività degli alunni diversamente abili e a rendere più sicure le nostre scuole attraverso interventi di messa a norma degli impianti. Gli assessori hanno calendarizzato una serie di nuovi incontri con dirigenti scolastici nei giorni compresi tra lunedì 27 settembre e venerdì primo ottobre: insieme a loro verrà redatta una lista di priorità per le varie scuole, così che le domande di ammissione ai finanziamenti europei vengano predisposte sulla base delle indicazioni pervenute da tutti..

CONDIVIDI