Il Sindaco definisce “un’operazione di terrorismo psicologico” il volantinaggio effettuato stamane davanti alla scuola Marconi dal consigliere di opposizione Metta. L’ Amministrazione non sta perdendo tempo:  “Molto prima di lui, ci siamo mossi per rendere più sicure le scuole di Cerignola. Noi lavoriamo per ottenere finanziamenti europei, lui spera nei terremoti”

<<Ancora una volta, il consigliere di minoranza Metta strumentalizza una situazione già nota a tutti, creando inutili allarmismi tra genitori e bambini all’uscita da scuola. Una vera e propria azione di terrorismo psicologico>>. Così il Sindaco, Antonio Giannatempo, commenta il volantinaggio effettuato stamane dallo stesso Metta e da alcuni militanti del movimento politico “La Cicogna” davanti alla scuola Marconi, dove hanno consegnato ai genitori degli alunni in attesa dei loro figli una lettera inviata agli organi competenti riguardante le condizioni dell’edificio scolastico. <<La scuola in questione – prosegue il primo cittadino – garantisce agli operatori scolastici ed agli alunni l’ idoneità statica e strutturale: Lo stesso Ministero della Pubblica istruzione e quello delle Infrastrutture hanno evidenziato nel 2008 e nel 2009 che oltre il 90% degli edifici scolastici italiani di ogni ordine e grado non sono dotati di certificazione di agibilità>>. Giannatempo ricorda come da tempo, e senza attendere Metta, l’Amministrazione si stia muovendo su questo fronte: <<con ampio anticipo rispetto all’ingiustificato e procurato allarme dell’esponente dell’opposizione, abbiamo promosso, calendarizzato e tenuto incontri con tutti i dirigenti scolastici, in modo da predisporre quanti più progetti possibili per ottenere finanziamenti europei per la messa in sicurezza e la migliore fruibilità degli edifici scolastici. Gli attuali amministratori contrastano con forza l’atteggiamento di chi quasi sembra sperare nei terremoti per poter dire “io l’avevo detto”. Noi operiamo con gli atti e non con la demagogia>>.

CONDIVIDI
  • ahahahahahah

    Giannatempol tue promesse le conoscono tutti… non incanti più nessuno.
    Attendiamo comunque i risultati de tuo “lavoro”.

  • patrizio

    ASPETTA E …….SPERA.