Avevamo già anticipato questa ordinanza all’interno dell’articolo sugli aggiornamenti in tempo reale del Consiglio Comunale ed ora riportiamo di seguito la nota ufficiale del Comune.

L’ ordinanza emanata dal Sindaco Antonio Giannatempo punta a rendere più sicuri i luoghi di ritrovo giovanile della città,  che nei mesi scorsi sono stati teatro di risse ed aggressioni.

Previste multe per i trasgressori delle nuove disposizioni: 400 euro agli esercenti, 40 ai clienti.Divieto assoluto di somministrazione di bevande alcoliche in bottiglie e bicchieri di vetro in tutti gli esercizi pubblici della città dalle 22 alle 6.

E’ quanto prescrive un’ordinanza emanata dal Sindaco. Antonio Giannatempo, per evitare il perpetuarsi delle scempiaggini compiute da chi, nei mesi scorsi, ha cercato di trasformare luoghi di ritrovo giovanile come Piazza Matteotti e viale Roosevelt in teatri di guerra. Gli esercenti che non osserveranno le nuove disposizioni pagheranno una multa di 400 euro, i clienti ne sborseranno 40.

Nei prossimi giorni verranno affissi sulle pareti di tutti i bar, i pub e i ristoranti i manifesti riproducenti l’ordinanza, in modo che nessuno si trovi impreparato. L’ordinanza in questione si affianca alle disposizioni, in vigore da mesi, riguardanti il divieto assoluto di somministrazione di bevande alcoliche ai minori. “Il provvedimento adottato è una delle azioni che abbiamo intrapreso sul fronte del ripristino della legalità nella nostra città – spiega l’assessore alla Sicurezza Franco Reddavide – metteremo i bastoni tra le ruote a chi cerca ogni pretesto per scatenare risse o deturpare, con i propri comportamenti, i luoghi di aggregazione sociale di Cerignola”.

CONDIVIDI