I nuovi controlli anti-abusivismo effettuati dagli agenti della Polizia municipale in Piazza della Libertà hanno portato nei giorni scorsi all’arresto in flagranza di un cittadino senegalese di 35 anni, per vendita di merce contraffatta nonché per reiterata violazione della legge sull’immigrazione e mancata ottemperanza a precedenti ordini di espulsione. L’uomo è stato associato alla casa circondariale di Foggia a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’intervento dei vigili urbani ha consentito l’allontanamento degli altri venditori abusivi. “Operazioni come questa – spiega l’ Assessore alla Sicurezza Franco Reddavide – sono il frutto della sinergia tra il sottoscritto e il Comandante della Polizia municipale Mandrone in osservanza delle direttive impartite nel segno più vivo del ripristino della legalità. Questa è anche la risposta sul campo alle sollecitazioni pervenute solo poche ore prima dell’operazione dalla Commissione Sicurezza”. Di pari passo il Sindaco, Antonio Giannatempo e lo stesso Reddavide hanno indicato come necessaria la promulgazione di una nuova ordinanza sindacale che vada a sanzionare con multe di 250 euro coloro i quali acquistano merce con marchi contraffatti dai venditori abusivi. “Quest’ ordinanza segue e si affianca alla precedente ordinanza in materia di contrasto alla prostituzione – aggiunge Reddavide – anche quest’ attività di controllo sta fornendo risultati positivi. Questa Amministrazione, che ha fatto del ripristino della legalità un obiettivo prioritario, si aspetta la massima collaborazione dai cittadini, i quali sono invitati a rispettare le regole e a farle rispettare da tutti”.

CONDIVIDI