Come di consueto negli ultimi tempi, ci troviamo a raccogliere le precisazioni del politico di turno sulle dichiarazioni rilasciate alla testata locale l’Attacco. Questa volta è capitato all’Avv. Metta, il quale ci ha tenuto a spiegare alcune sue dichiarazioni apparse sul giornale foggiano. Di seguito riportiamo il documento completo.

Caro Direttore, per la prima volta da quando La conosco – ed è ormai passato un bel po’ di tempo – devo, più che smentire, precisare una affermazione fatta da Roberta Fiorenti sull’ATTACCO di oggi. Scrive la “nostra” Roberta: ” Voci interne alla corrente finiana riferiscono di interessi crescenti verso Futuro e Libertà da parte di alcuni mettiani”. Non dubito – se lo dice Fiorenti – che la corrente finiana (ma non sarà una parola grossa) chiacchieri di interesse da parte de La Cicogna; il fatto è che questo interesse NON ESISTE ASSOLUTAMENTE. Il Movimento Politico La Cicogna è nato per operare a Cerignola, sulla realtà politica, economica e sociale della città e non ambisce ad altri spazi politici, a nessun livello. Nella Cicogna ci sono io ex missino ed ex aennino; ma ci sono uomini e donne di cultura cattolica; altri di cultura e formazione politica di sinistra; altri ancora rigorosamente a – politici, se per “politica” intendiamo – malamente – la vicinanza a formazioni politiche di livello nazionale. Noi resteremo SEMPRE equidistanti, a livello nazionale e regionale, da tutti. Libero ognuno di avere le proprie idee politiche e di esprimerle in ogni consesso; ferma la rigorosa ed assoluta indipendenza della Cicogna da ogni altro partito e formazione politica. Se ciò sarà conforme agli interessi di Cerignola e dei Cerignolani potremo in futuro condividere con TUTTI piazze, palchi, battaglie,   responsabilità politiche ed amministrative. Ma escludo che La Cicogna – in quanto tale – possa avvicinarsi ad altri gruppi politici nazionali. Nella corsa alla leadership locale, dunque,sia chiaro che non c’è come concorrente Metta nè nessuno dei Suoi dirigenti. Fermo restando che,in assenza di esercito,questa corsa a fare il “generale” mi pare abbastanza ridicola.
Grazie per l’attenzione.

6 COMMENTI

  1. alcuni cicognini si sarebbero dunque venduti ai finiani?

    altra sconfitta in vista per loro dopo quella del 12 aprile!!

  2. la cicogna e i suoi membri non sono in vendita e nemmeno in affitto.
    sarebbe da dementi aver iniziato un cammino che adesso sta iniziando ad essere divertente e al tempo stesso avvincente per passare in un partito, un partito poi dagli esiti incerti.
    fino ad un anno fa il mio nome lo conoscevano in pochi e in pochi mi bestemmiavano adesso lo conosce anche qualche altra persona e le bestemmie al pari sono aumentate, cio’ vuol dire che e’ stato seminato bene che la cicogna guadagna punti.
    se queste voci tendono a far vacillare la nostra nave…..bhe devo dare atto che effettivamente abbiamo vacillato e alcuni di noi sono caduti, ma a terra dalle risate.
    se poi qualche personaggio che ha frequentato il nostro movimento si sta avvicinando al partito di fini, sicuramente e’ gente che cerca gli inciuci delle logiche di partito e che noi abbiamo prontamente tenuto alla larga.

  3. “fino ad un anno fa il mio nome lo conoscevano in pochi e in pochi mi bestemmiavano adesso lo conosce anche qualche altra persona e le bestemmie al pari sono aumentate”.. ma non è che per caso ci sia qualcosina che non tanto va se tutte le persone che La conoscono La bestemmiano?!

  4. LA CICOGNA RIMARRA’ UN MOVIMENTO E NON SI VENDE NESSUNO, TUTT’AL PIU’E NELLA PEGGIORE DELLE IPOTESI,COME IL VINO, SI DECANTA, ……. ANZI ATTENDIAMO ADESIONI DI SVARIATI, MA SVARIATI PERSONAGGI ILLUSTRI DELLA CERIGNOLA IN…..
    A PROPOSITO VENITE AD ASCOLTARE IL CONSIGLIO COMUNALE DEL 8/10/2010
    CI SARA’ DA VOMITARE TANTO LO SCHIFO DI QUESTA FINTA MAGGIORANZA.

    LA CICOGNA E’ UN MOVIMENTO DI GOVERNO ,TEMPORANEAMENTE ALL’OPPOSIZIONE.

  5. Il MP la Cicogna è l’antitesi del partito o meglio di quello che di negativo c’è in esso.
    Siamo un movimento che ha un’organizzazione di tipo orizzontale: non ci sono gerarchie, non ci sono capi nè a livello locale che regionale e/o nazionale. Non rispondiamo che a noi stessi e alla nostra coscienza.
    L’unico nostro obiettivo è cambiare la città, aiutarla a crescere con il nostro contributo di idee, proposte, soluzioni in consiglio comunale e nella vita politica quotidiana,
    lottando contro le illegalità palesi e nascoste, contro l’arroganza di chi non governa ma gestisce solo il potere.
    Liberi. Siamo e resteremo persone libere che si impegnano nella vita e nella politica pensando con la propria testa e agendo con la consapevolezza di chi opera solo per il bene comune e non per conquistare o mantenere un “posto al sole” al Comune , alla regione o addirittura a Roma.

Comments are closed.