Verranno realizzati nelle scuole Battisti e Paolillo, per le quali sarà messo a disposizione 1.200.000 euro. I progetti sono stati ammessi nell’ambito di un Bando per il miglioramento della sostenibilità ambientale del patrimonio edilizio del settore terziario nell’Area Vasta.

In due edifici scolastici di Cerignola, la scuola elementare “Battisti” e la scuola media “Paolillo” verranno realizzati importanti interventi di efficientamento energetico. Per consentirne l’esecuzione, la Regione Puglia metterà a disposizione rispettivamente 600.000 e 595.000 euro. I due progetti erano stati presentati dal Comune di Cerignola nell’ambito del Bando per l’efficientamento energetico degli immobili pubblici attraverso il  P.O. (Piano operativo regionale) Fesr 2007-2013 Asse Iv- Linea di intervento 2.4- Azione 2.4.1. Il via libera definitivo è arrivato stamane a Foggia, nella sede della Provincia, dove si è riunito il Consiglio delle Istituzioni Piano Strategico “Capitanata 2020 – Innovare e Connettere”. L’organismo ha individuato la Provincia di Foggia quale Ente capofila per la gestione dell’intervento a rete nell’ambito del piano di miglioramento della sostenibilità ambientale e delle prestazioni energetiche del patrimonio edilizio del settore terziario nell’Area vasta, che comprende 31 comuni della provincia di Foggia. Via libera anche al Piano di sviluppo del sistema di e-government regionale nell’Area Vasta P.O. Fesr 2007-2013 – Asse II – Linea d’ intervento 1.5- Azione 1.5.2. “L’Amministrazione condivide pienamente il Piano strategico di Area Vasta – afferma l’Assessore all’Ambiente Stefano Palladino – impiantare solo pannelli fotovoltaici per produrre energia senza aver provveduto all’efficientamento energetico degli edifici sarebbe un’operazione inutile. Con i finanziamenti concessi provvederemo a migliorare l’isolamento termico delle due scuole e contestualmente, come previsto dall’accordo, daremo la disponibilità delle superfici delle scuole stesse per l’impianto dei pannelli agli operatori presenti nell’elenco redatto dalla Regione”. Nei mesi scorsi, il Tavolo tecnico del Piano strategico aveva operato una ricognizione puntale degli edifici scolastici dei 31 comuni compresi nell’Area Vasta. Questo aveva fatto seguito all’approvazione, da parte della Regione Puglia il 23 febbraio scorso, delle Linee guida per il finanziamento di interventi di miglioramento della sostenibilità ambientale. L’obiettivo è promuovere da un lato il miglioramento delle prestazioni energetiche del patrimonio edilizio e, dall’altro, diffondere in ambito urbano impianti di energia mediante conversione della radiazione solare tramite l’effetto fotovoltaico. Non meno importante è il piano di sviluppo del sistema di e-government, grazie al quale, afferma Palladino, “sarà possibile per la pubblica amministrazione offrire servizi digitali innovativi ai cittadini, alle imprese e agli enti locali. Il nostro Comune è già impegnato nella prossima pubblicazione della Posta elettronica certificata per ciascun settore della macchina amministrativa, nonché nella digitalizzazione del protocollo, nella gestione informatizzata degli atti amministrativi e nella firma digitale, iniziative che sono già state poste in essere nelle precedenti settimane e che adesso, con la Linea di intervento 1.5, trovano anche una quasi totale copertura finanziaria. Riteniamo che tali servizi siano fondamentali per assicurare la trasparenza dell’agire amministrativo”.