Finisce la grande sfida di Cerignola su Rai Uno con una sconfitta della coppia Falco Didonna. Eppure i piatti proposti questa volta sembravano essere giusti per l’occasione, con molte particolarità soprattutto negli odori e nelle erbe ricercate. Evidentemente il pubblico ha premiato la semplicità dei Torinesi, con un sonoro 62% contro il 38% di Cerignola. Forse, come ha rimarcato anche la Clerici, era giusto un ricambio dopo alcune settimane. Passiamo alla descrizione dei piatti. Giuseppina ha realizzato dei troccoli frescri fatti con un mattarello in ottone impastati senza uovo, con broccoli, colata di alici (acciughe), vongole veraci, mollica di pane soffritta e pomodorini a tocchetti. Mentre, come secondo piatto, Rosario prepara sformatino con cardi selvatici puliti con olio extra verigne d’oliva, pecorino, erbette selvatiche, gratinati in forno e adagiati su un letto di passata di pomodoro fresco in emulsione e pescatrice marinata con erbe selvatiche, timo e rosmarino leggermente cotta in forno. Il tutto molto patriottico nei colori. Il Piemonte prepara dei tagliolini freschi al ragù di faraona tagliato a coltello e delle cotolette di fassone  impanate con grissini e salsa di senape.

3 COMMENTI

  1. devono far vedere un po’ tutte le tradizioni culinarie italiane.
    l’italia ha tantissime realta’ culinarie mica siamo la francia che ha solo brodaglie.

  2. Peccato x rosario…secondo me non meritava di uscire,anche perché non mi pare gli avversari abbiano fatto vedere chissà quali cose straordinarie…in ogni caso complimenti per quest’avventura,hai fatto onore alla città e non per i soliti,noti e negativi motivi..!!

Comments are closed.