L’Amministrazione comunale ha messo a disposizione delle società utilizzatrici degli impianti sportivi di Cerignola alcuni bidoncini per la raccolta differenziata dei rifiuti. “Abbiamo deciso di muoverci in questo senso – spiega l’Assessore all’Ambiente Stefano Palladino – per cominciare a sensibilizzare la popolazione sulla necessità di differenziare i rifiuti, visto che all’inizio del prossimo  anno attueremo una riorganizzazione di tutto il ciclo della raccolta e di smaltimento, nell’ambito della quale assumerà una notevole importanza il potenziamento della raccolta differenziata. A breve, posizioneremo bidoncini anche all’interno e nelle immediate vicinanze delle scuole e di altri edifici pubblici”.  L’iniziativa ha visto la partecipazione anche della Consulta comunale per lo Sport, il cui presidente Michele Allamprese afferma: ““Sono convinto che il mondo dello sport, a partire dalle giovani leve, saprà rispondere in modo più che positivo al nostro invito a differenziare i rifiuti e saprà portare questo forte esempio di rispetto del territorio nelle famiglie. Le strutture interessate sono i campi sportivi Cianci, Carapellese, Monterisi e il Palazzetto dello Sport”.

2 COMMENTI

  1. Il problema non è la raccolta differenziata in sè, ma bensì la fine che fanno i rifiuti diversi: cioè vengono cmq mescolati con quelli organici e altri…..Quindi che senso ha la raccolta differenziata ?

  2. il carapellese? ma perche’ nn vanno a vedere in che condizioni e’ quel campo.

Comments are closed.