Sono state rese note le decisioni del giudice sportivo riguardo alle partite della scorsa domenica del campionato di Eccellenza. Nello specifico, mano piuttosto pesante nei confronti dell’Audace Cerignola, ma vediamo nei dettagli. E’ stata comminata alla società una ammenda di 1000 €: dal comunicato ufficiale della Federazione si evince che «a fine gara alcuni soggetti estranei presenti all’interno del recinto di gioco tentavano di colpire ripetutamente con calci e pugni gli assistenti dell’arbitro senza riuscirvi per il pronto intervento delle forze dell’ordine. Mentre l’arbitro usciva dall’impianto sportivo con la sua autovettura – scortato da due auto della polizia- la medesima veniva colpita con calci, pugni e sputi da parte di una ventina di tifosi, subendo danni sulla fiancata sinistra.» (CON DIFFIDA DI PIU’ GRAVI SANZIONI AL RIPETERSI DI TALI EPISODI). Inoltre inibiti a svolgere le loro funzioni il direttore sportivo Roberto Losito (fino al 25/11), e l’altro dirigente Matteo Dimmito (fino all’11/11). Squalificato poi per due turni Antonio Tarantino, espulso dal sig.Iovine contro il Racale; fermati anche per somma di ammonizioni il portiere Leuci e l’attaccante Zitolo, che non parteciperanno alla trasferta di Martina. Intanto il presidente gialloblu Dinisi annuncia l’intenzione di presentare un esposto in Federazione per saperne di più sui torti subiti dalla sua squadra. Infine, sarà il Liberty Monopoli l’avversario stabilito per la semifinale di Coppa Italia di categoria; la gara di andata si giocherà nella città adriatica giovedì 4 novembre alle ore 14,30.

 

3 COMMENTI

  1. questi episodi arrecano danno alla immagine di cerignola.
    che ne pensate ragazzi? e voi dello Staff del sito?

  2. Certo,caro “per voi”,non sono certo episodi che rendono onore alla città. Una considerazione però:certe reazioni si ritrovano anche in palcoscenici di primissimo livello,ultimo caso ciò che è capitato venti giorni fa a Genova.Con ciò non vogliamo giustificare o stigmatizzare l’accaduto,(dovuto in reazione ad una davvero pessima prestazione dell’arbitro,che ha penalizzato il Cerignola)ma sono episodi che possono capitare dovunque,l’erba del vicino non sempre è più verde.Per farti un esempio,in Battipagliese-Angri domenica (serie D),uno sparuto gruppo di tifosi ospiti ha invaso il terreno di gioco e le ha date di santa ragione ai suoi stessi portacolori con mazze ed aste,mandandone alcuni all’ospedale.A parte domenica,era almeno un anno che a Cerignola non si registravano cose del genere.Ti ringraziamo per il tuo parere,cordiali saluti.

Comments are closed.