Dopo 5 giornate per il campionato di Serie D maschile di basket, è opportuno fare una analisi sulle squadre della nostra provincia per vedere chi sta meglio e chi sta peggio. Partiamo da chi sta meglio: di sicuro la Virtus Lucera, appaiata in testa alla classifica con 8 punti insieme al Terlizzi. Le prospettive per la formazione sveva sono ottime, poiché sino ad ora ha tenuto un comportamento esemplare e lo dimostra lo score di 4 vittorie su 4, dimostrando che questa squadra può aspirare al salto di categoria direttamente dalla porta principale. Oppure passando per  i Play-Off, e c’è da dire che la squadra lucerina ha un quoziente di canestri prolifico per fare un bel campionato. Discreta la situazione della Di Donato Basket Cerignola, ancorata all’ottavo posto in classifica, che finalmente dopo 3 sconfitte consecutive ha vinto la seconda gara della stagione in trasferta, a Rutigliano. Il trend sarebbe potuto essere più positivo, se non ci fossero state alcune sconfitte evitabili: nelle partite casalinghe perse per pochi punti con la Diamonds Foggia per 66-77 e con la Bulls Bari per 66-70; poi quelle abbastanza pesanti in trasferta per 97-70, proprio dal Lucera, e 77-81 in casa dalla Don Bosco Bari. Il successo di Rutigliano induce all’ottimismo, per pensare di poter arrivare quantomeno verso una posizione di classifica più tranquilla: certo il torneo è ancora lungo, ma prima ci si salva meglio è. Infine negativo bilancio per Diamonds Foggia e Cus Foggia ancora a secco di successi: crisi di gioco o preparazione non sufficiente? Staremo a vedere se nelle prossime gare il giudizio potrà cambiare.