Nasce anche a Cerignola il primo Circolo dell’Associazione politico – culturale “Nuova Italia”.

I Circoli sono strettamente collegati alla Fondazione Nuova Italia, presieduta dal Sindaco di Roma On. Gianni Alemanno. Questi contribuiscono a diffondere i valori e gli ideali appartenenti alla Destra Sociale, che rappresenta l’anima sociale e identitaria di Destra all’interno del PdL.

La costituzione del Circolo “Nuova Italia Cerignola” è stata resa possibile grazie all’impegno determinante da parte di alcuni giovani militanti provenienti dal movimento giovanile ex Azione Giovani, ora Giovane Italia, che dopo diversi anni di militanza e sacrifici nel partito intendono avviare un percorso di crescita politica in maniera parallela e congiunta, sia all’interno del partito sia al di fuori di esso, gestendo e coordinando l’Associazione politico – culturale in piena autonomia.

“Si tratta di Circoli operanti all’interno del centrodestra, che sostengono lealmente il Popolo della Libertà e la sua azione di governo. Noi lavoreremo all’interno del Popolo della Libertà per farlo crescere politicamente, culturalmente e sul piano organizzativo.

Anche a Cerignola il Circolo agirà per cercar di rafforzare e sostenere il PdL, la giunta di centrodestra e il Sindaco dott. Antonio Giannatempo. La nostra idea è coinvolgere il Sindaco in questo progetto politico, in quanto resta per tutti noi la guida e il Leader, non solo nell’Amministrazione comunale, ma anche all’interno del PdL. Inoltre il Circolo opererà anche in collaborazione con il proprio referente in Regione Puglia, il Consigliere regionale Giandiego Gatta”, sostiene Giuseppe De Benedictis, Presidente del Circolo Nuova Italia Cerignola.

“Estendo l’invito a far parte dell’Associazione politica anche a tutti coloro, consiglieri di centro destra o semplici militanti e simpatizzanti del PdL, che si sentano vicini e sensibili ai temi e ai valori della Destra Sociale”, continua il Consigliere Comunale PdL rappresentante di Alemanno sul territorio.

L’Associazione nasce dall’impegno politico, sociale e culturale di persone che hanno come principio ispiratore del loro agire la volontà di tradurre la cultura popolare, comunitaria, tradizionale e nazionale, in studi, elaborazioni, progetti, iniziative e manifestazioni pubbliche .
Scopo di tale agire è la volontà di approfondire, attualizzare e diffondere i principi di tale cultura nonché di individuare, alla luce dei citati principi, le soluzioni ai problemi civili, sociali e politici della nostra Nazione nel più vasto contesto mediterraneo ed europeo.
Le finalità dell’Associazione sono:

  • la valorizzazione e la diffusione presso il più vasto pubblico della cultura popolare, comunitaria, tradizionale e nazionale, dei valori della civiltà italiana, mediterranea ed europea e delle forme espressive di ogni genere di identità comunitaria;
  • la concretizzazione dei valori della solidarietà e della partecipazione, tramite interventi ed iniziative rivolte alla soluzione dei problemi sociali di tutti gli strati popolari, con particolare riferimento a quelli più colpiti dalle ingiustizie e dagli squilibri del modello di sviluppo oggi dominante;
  • la difesa e la valorizzazione del territorio in tutti i suoi aspetti – ecologico, urbanistico, artistico e sociale – e in tutte le sue potenzialità – turistiche, sportive, produttive, di gestione del tempo libero – contro ogni forma di sfruttamento e di degrado.

Per raggiungere le sue finalità istituzionali l’Associazione promuove ed organizza iniziative di qualsiasi genere e in particolare:

  1. attività di studio e di ricerca: svolgimento di corsi, seminari, convegni di studio e di divulgazione, progetti di ricerca ad ogni livello;
  2. eventi rivolti al più vasto pubblico: mostre, spettacoli, feste, manifestazioni propagandistiche, stand espositivi; opere di sensibilizzazione dei pubblici poteri: petizioni, proposte di legge di iniziativa popolare, manifestazioni di civile protesta e referendum, denunce ed esposti alla magistratura;
  3. iniziative per il tempo libero e promozione del turismo: feste popolari e spettacoli, viaggi, escursioni, visite guidate, campeggi, progetti di valorizzazione e promozione pubblicitaria del territorio, sport non competitivi.