L’US San Matteo compie 60 anni. Per festeggiare degnamente l’ anniversario della gloriosa società sportiva cerignolana, nelle cui file si sono fatti le ossa intere generazioni di calciatori, l’Amministrazione comunale ha organizzato una serie di iniziative che si terranno domenica 14 novembre. Alle 10 verrà celebrata una Santa Messa presso la Chiesa Madre; alle 14.30, allo stadio Monterisi si disputerà una partita tra le vecchie glorie. Alle 19, infine, si terrà presso l’aula consiliare di Palazzo di Città un convegno su “Lo sport come strumento di educazione”., a cui prenderanno parte Michele Allamprese, presidente della Consulta comunale per lo sport; il professor Gino Lupo, don Nunzio Galantino, parroco della Chiesa San Francesco d’Assisi, e il Sindaco di Cerignola, Antonio Giannatempo, che chiuderà il dibattito, moderato da Stefano Campese, giornalista del “Quotidiano di Foggia”.

E’ un’attenzione, quella dedicata allo sport dall’Amministrazione comunale di Cerignola, che le società stanno mostrando di apprezzare, come dimostra la loro notevole partecipazione alla recente riunione della Consulta competente in materia, svoltasi al Palazzetto dello Sport. All’ordine del giorno la “Porta unica di accesso allo sport” e la calendarizzazione delle manifestazioni sportive nel 2011. “E ‘ un’iniziativa che consentirà a tutti i cittadini di ottenere informazioni riguardanti le strutture della città in cui poter praticare i più svariati tipi di discipline sportive – spiega il presidente della Consulta Michele Allamprese riferendosi al primo progetto  –  un ufficio comunale, a breve, si occuperà di tutto ciò. Lavoreremo in questa direzione per far sì che i cerignolani possano usufruire di un’ampia gamma di scelte”. Questa iniziativa partirà a dicembre e prevede la creazione di una piattaforma web, uno strumento che i cittadini potranno utilizzare collegandosi al sito Internet del Comune, www.comune.cerignola.fg.it. L’ obiettivo è ambizioso: “Vogliamo creare una vera e propria cittadella sportiva, e successivamente lavorare per farne un polo d’attrazione per tutta la provincia di Foggia, un punto di riferimento strutturale per tutti gli sport. E’ il motivo per il quale ci stiamo muovendo sul fronte della valorizzazione di tante discipline sportive considerate minori e schiacciate dal calcio”. Tra le decisioni assunte dalla Consulta insieme alle associazioni sportive, l’organizzazione di una manifestazione da svolgersi durante le festività natalizie. La Consulta tornerà a riunirsi tra circa tre settimane, e le premesse perché il lavoro svolto favorisca ulteriori risultati positivi ci sono tutte: “I nostri interlocutori  si stanno mostrando disponibili a perseguire seri e concreti obiettivi di promozione sociale, come attestano gli interventi costruttivi e i contributi in termini di idee finora pervenuti. Tutto ciò sarà determinante per il proseguo dell’operato della Consulta”

CONDIVIDI