Rapinatori cerignolani in trasferta bloccati da un carabiniere fuori servizio. In carcere sono finiti Gerardo Abatino, 37 anni, e il compaesano Luciano Borrelli, di 36 anni. E’ successo ieri a Bari, nella filiale della Banca popolare di Bari, quando, poco dopo le 13, i due malviventi, con il volto coperto da passamontagna e armati di taglierino, sono entrati in azione intimando a dipendenti e clienti di alzare le mani e consegnare i soldi nelle casse. Pronta la risposta del carabiniere-cliente in banca per effettuare un’operazione che non ha esitato un attimo a controbattere e replicare: “Mani in alto, carabinieri…”. E così non hanno potuto fare altro che obbedire e farsi arrestare dal carabiniere che li ha poi consegnati ai colleghi del nucleo operaivo di Bari giunti sul posto con tre “gazzelle” dell’Arma. I due malviventi foggiani, arrivati in pullman nel capoluogo regionale per non lasciare tracce sulla loro presenza in terra barese, sono stati interrogati e poi trasferiti in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria. (fonte Daunia News)

CONDIVIDI
  • per staff

    ragazzi stanotte in zona duomo avete sentito delle esplosioni? sembravano delle bombe carta. hanno fatto suonarte tutti gli allarmi e tremare le case

  • Staff

    Non ne sapevamo nulla. Grazie della segnalazione. Provvediamo a informarci sul caso e se opportuno a darne notizia. Grazie ancora e buona giornata