L’ASD UDAS SCEAP CERIGNOLA basket beffata dal cronometro. Nel raccontare la partita stavolta partiamo dagli ultimi 12 secondi che, con un gioco di prestigio sono scomparsi dal cronometro riducendo il tempo residuo di gioco a due secondi. E così l’Udas sotto di uno a dodici secondi dalla fine e con la concreta possibilità di riacciuffare una partita giocata a viso aperto e sempre punto a punto ( per la delizia del pubblico di Manfredonia) si è vista negare la possibilità di giocare gli ultimi determinanti secondi a causa di un malfunzionamento del cronometro oppure ( ma non vogliamo pensarlo…… anche se qualcuno diceva che a pensare male non è bello ma a volte si prende…) alla destrezza del cronometrista di Manfredonia. Detto ciò ed in attesa di quanto stabilirà l’ufficio gare della federazione a cui è stata inoltrata una nota sull’accaduto, la partita è stata giocata a gran ritmo da tutte e due le squadre che a sprazzi hanno mostrato azioni spettacolari e rapidi capovolgimenti di fronte. Il Manfredonia si è mostrata molto ben preparata amalgamando giovani dal sicuro avvenire con giocatori di esperienza che hanno già militato in serie superiori. L’udas ha sempre risposto colpo su colpo sempre pronta a ricucire ogni fuga in avanti della squadra di casa rispondendo con la tenace zona tre – due alla zone press del Manfredonia. Rimane l’amaro in bocca per quei 12 secondi finali scippati alla squadra ospite che domenica prossima  affronterà in casa la New Basket Barletta.

TABELLINI

ANGEL MANFREDONIA 76  UDAS SCEAP 71

17-17; 16-16; 23-21; 20-17

Procacci 36 , Capurso 9, Dileo 2, Albanese, Mansi, Visaggio 14, Ricco 10, Bufo, Mancini

Coach: Rosario Saracino

CONDIVIDI