Prenderà il via sabato prossimo un progetto di collaborazione tra la Scuola Media Don Bosco, punto di riferimento educativo per i difficili quartieri del Campo Sportivo, San Matteo e Pozzo Carrozza, la società sportiva Mediterranea e la Consulta per lo Sport del Comune di Cerignola. Ogni sabato mattina una intera classe, quindi oltre trenta bambini, potranno usufruire del Palazzetto dello sport, avendo a disposizione i locali di proprietà comunale e usufruendo della competenza degli istruttori della società sportiva Mediterranea. Il Comune, grazie alla preziosa collaborazione e alla disponibilità della cooperativa “San Francesco D’Assisi”, offrirà ai ragazzi anche un servizio navetta per raggiungere la struttura sportiva. Il progetto è sperimentale; è ferma intenzione di questa Amministrazione far entrare lo sport, anche a livello agonistico, nelle attività didattiche delle scuole di Cerignola, concedendo le strutture comunali e il servizio di trasporto, con l’importante contributo delle associazioni di volontariato. “E’ un ulteriore passo verso l’obiettivo della sportivizzazione di massa – spiega il presidente della Consulta per lo Sport, Michele Allamprese – favorire capillarmente la diffusione dello sport nelle scuole di Cerignola è un modo per far capire anche ai cittadini delle fasce sociali più deboli che lo sport è di tutti”. Mi fa particolarmente piacere cominciare questo progetto con una scuola borderline, ubicata in una zona ad alto rischio. Ringrazio la direzione scolastica, Mediterranea e la cooperativa San Francesco per la disponibilità e l’impegno profuso. Invito le altre scuole e le altre associazioni a promuovere ulteriori momenti di collaborazione”