La Consulta per lo Sviluppo e le Attività Produttive tornerà a riunirsi venerdì 26 novembre, alle 19, nella sala Giunta di Palazzo di Città. L’organismo comunale, che si riunirà insieme  ai rappresentanti delle associazioni agricole e al direttore dell’Agenzia dell’Agricoltura, Pasquale Barrasso, affronterà diversi argomenti importanti. All’ordine del giorno vi è infatti la proposta di istituzione di una cabina di regia istituzionale finalizzata alla creazione di organizzazioni di produttori agricoli sul nostro territorio, le quali, afferma il presidente Morano, “possono far aumentare il potere contrattuale dei nostri agricoltori nei confronti della media e grande distribuzione commerciale”. Si discuterà poi anche del rinnovo della defiscalizzazione dei contributi agricoli garantito dal governo nazionale: “E’ necessario ottenere una proroga per almeno tre anni, così da dare un po’ di sollievo agli imprenditori”. Le associazioni, infine, si confronteranno sul da farsi per cercare di valorizzare i prodotti tipici del nostro territorio: tra le idee, quella di organizzare periodicamente, anche fuori dai ristretti confini comunali, manifestazioni in grado di mettere al centro dell’attenzione le eccellenze gastronomiche cerignolane. “Infine – chiude Morano – riproporremo ai nostri interlocutori la necessità di introdurre innovazioni significative nel loro lavoro, come la trasformazione di alcune colture da tradizionali in biologiche, così da poter usufruire di più consistenti contributi economici messi a disposizione da Roma e soprattutto da Bruxelles.