Sabato 5 Febbraio sarà inaugurata la sede di Cercat a Cerignola, che prevederà una serie di novità e locali adibiti a molte funzioni tra cui esposizioni, ricerche, consulenze, ecc. Di seguito riportiamo il comunicato stampa ufficiale con i nomi di coloro che parteciperanno e la spiegazione precisa della funzione di Cercat.

Sarà inaugurato il prossimo 5 Febbraio alle ore 10,00 il Centro per l’Esposizione, la Ricerca e la  Consulenza sugli Ausili Tecnici – CERCAT avente sede a Cerignola. Alla iniziativa parteciperanno Antonio Giannatempo – Sindaco di Cerignola, Paolo Tanese – Presidente di ESCOOP, Anna Maria Candela – Dirigente Regione Puglia, Jawad Hajjam – Direttore Savoir et Compétence (Francia), Umberto Murazio – Responsabile Marketing FIAT Autonomy, Andrea Zanela – responsabile Linea di Ricerca ENEA “Sensoristica ed automazione per assistenza fisico-emotiva alla persona” dell’Unità “Tecnologie Avanzate per l’Energia e l’Industria”, Paola Menetti – Presidente Nazionale Legacoopsociali, Carmelo Rollo – Presidente Legacoop Puglia, Ruggiero Castrignanò – Direttore Generale ASL FG, Dino Di Tullio – Segretario Nazionale Sindacato Famiglie Italiane Diverse Abilità – SFIDA, Madame Prost Coletta – Delegato Ministeriale per l’accessibilità (Francia). Le Conclusioni saranno tratte da Elena Gentile – Assessore Regionale al Welfare. All’inaugurazione parteciperanno i rappresentanti delle aziende espositrici. S.E. Rev.ma Mons. Felice di Molfetta, Vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, impartirà la Benedizione del Centro. Il CERCAT è una struttura promossa dal Comune di Cerignola, finanziata dalla Regione Puglia –  Assessorato alle politiche Sociali attraverso il P.O. FESR PUGLIA 2007-2013, Asse III  “INCLUSIONE SOCIALE E SERVIZI PER LA QUALITA’ DELLA VITA E L’ATTRATTIVITA’ TERRITORIALE” – Linea 3.2 “Programma di interventi per l’infrastrutturazione sociale e sociosanitaria territoriale” e gestita da ESCOOP- Cooperativa Sociale Europea. Il CERCAT sviluppa servizi finalizzati a compensare la disabilità o la carenza di autonomia attraverso ausili tecnici o soluzioni per l’accessibilità. La finalità del CERCAT è quella di dotare la Puglia di un centro che prenda in carico la persona con difficoltà nel movimento e con difficoltà nelle funzioni e la propria famiglia e li sostenga nella ricerca, acquisizione ed uso degli ausili che il proprio stato richiede. Il CERCAT è un luogo di esposizione permanente di ausili tecnologicamente avanzati. Il CERCAT svolge un’azione di assistenza e servizio verso

l)        Auditorium che può ospitare circa 120 persone

  • la persona disabile: attraverso la individuazione, personalizzazione, prova e formazione all’uso degli ausili che il suo stato richiede;
  • la famiglia: attraverso l’analisi, lo studio e la progettazione della casa in funzione delle esigenze della persona disabile;
  • il Sistema Sanitario, prestando servizi utili a soddisfare il bisogno di autonomia espresso dai cittadini;
  • le categorie professionali: ordine degli ingegneri ed architetti ai quali indirizzare percorsi formativi specifici relativi alla progettazione di ambienti (domestici e pubblici) indirizzati a persone con handicap;
  • le organizzazioni di imprenditori edili ai quali indirizzare percorsi formativi specifici relativi alla costruzione di ambienti (domestici e pubblici) o all’adeguamento degli stessi al fine di ottimizzarne la fruizione da parte di persone con handicap;
  • la Società civile: verso cui indirizzare campagne di informazione e sensibilizzazione relative agli ausili esistenti sul mercato o in fase di sviluppo

ESCOOP, Ente gestore del Centro CERCAT, ha sottoscritto un protocollo di collaborazione con l’ENEA, il più importante Ente di Ricerca pubblico italiano finalizzato a:

  • Realizzare progetti di ricerca nazionali ed internazionali per lo sviluppo di tecnologie volte a migliorare la qualità della vita di persone con ridotta autonomia
  • Promuovere e diffondere le tecnologie sviluppate dall’ENEA e da altri enti a livello internazionale
  • Scambiare informazioni relative alla ricerca e allo sviluppo di nuovi ausili a sostegno di minorati sensoriali, cognitivi e motori.

In accordo con FIAT Autonomy, il CERCAT ospita l’unico CENTRO DI MOBILITÀ per le Regioni Molise, Puglia, Campania, Basilicata e Calabria. La struttura offre a tutti i disabili un aiuto concreto per risolvere i problemi relativi alla guida e per testare vetture multiallestite adatte alle proprie capacità. Il CENTRO DI MOBILITÀ è dotato del VCR (Verificatore di Capacità Residue), strumento utile per definire e calibrare il bisogno di ausili della persona in rapporto alla propria patologia. Il CERCAT, strutturato su due piani, è suddiviso nei seguenti Spazi espositivi e di servizio:

a)    Banco reception: realizzato su due livelli, in maniera da renderlo praticabile per il visitatore su sedia a rotelle, oltre che per la persona normodotata.

b)    Prototipo di Casa Domotica (accessibile ed intelligente): un prototipo contenente all’interno tutti i ritrovati che la tecnologia mette a disposizione della persona con bisogni speciali in tutti gli ambienti domestici: zona notte, cucina-soggiorno, bagno.

c)    Area deficit visivi: è un ambiente dotato di strumentazione informatica specificamente dedicata a persone ipovedenti e non vedenti.

d)    CENTRO DI MOBILITÀ FIAT Autonomy

e)    Esposizione Sanitari ed ausili da bagno che affrontano e risolvono le esigenze della persona con problemi di movimento.

f)     Esposizione sedie a rotelle ed altri ausili per la locomozione

g)    area Montascale e servoscala

h)    Esposizione strumenti per esigenze specifiche: piccoli ausili che contribuiscono a migliorare la qualità della vita nella quotidianità

i)     Area dotata di  strumentazioni utili a persone affette da disturbi dell’udito

j)      Area prova ed addestramento: In un apposito spazio esterno è realizzata un’area per la prova e l’addestramento all’uso di auto multiallestite ed ausili per la locomozione

k)    Sale formazione/riunione per circa 20 e 40 persone dotate di PC e videoproiettore

CONDIVIDI