Il circolo della Giovane Italia di Cerignola “Paolo Borsellino” inaugura la propria sede in via Battisti, 5 alle ore 18.30 di sabato 5 febbraio. Alla presenza del Sindaco Antonio Giannatempo, della giunta al completo, del coordinatore provinciale Giovane Italia Giandonato La Salandra, del coordinatore regionale Fabrizio Sotero e di tutti gli interessati alla manifestazione verrà aperta alla cittadinanza la sede del movimento giovanile del Pdl, dove verrà esposto un ritratto del giudice Borsellino. La scelta per il nome del circolo è caduta su una figura che incarna a pieno i valori che il gruppo giovanile intende far propri: rettitudine, legalità, abnegazione e amore per il proprio paese.

26 COMMENTI

  1. “La scelta per il nome del circolo (P. Borsellino) è caduta su una figura che incarna a pieno i valori che il gruppo giovanile intende far propri: rettitudine, legalità, abnegazione e amore per il proprio paese.”
    Solo un tantino dissonanti dai valori cardine del vostro leader.
    Borsellino ha difeso questi ideali fino alla morte e una ben determinata classe politica non è stata in grado di difenderlo come meritava.
    Evocato da voi “gioventù italiana” che vi identificate nei principi di un popolo che ha confuso la libertà in spudorato libertinaggio è davvero una intollerabile insolenza.

  2. Le tue parole in libertà, sempre e contro chiunque, stancano.
    Cambia disco, sennò pontifichi e giudichi. E resta solo quello.
    Te la stai prendendo con gente che neppure conosci, solo per la smania di dire per forza qualcosa. Ognuno ha i leader che si merita.
    Ciao

  3. l’Italia non si merita Berlusconi, mettete Borsellino simbolo del Fli e rinegate Pinucio Tatarella nostro concittadino…una vergogna…detto da un ex di Fi, non An

  4. “…rettitudine, legalità, abnegazione e amore per il proprio paese.”
    Mi sa che dovevano entrare in un altro partito 🙂

  5. @ Andrea
    La sezione di Azione Giovani era intitolata a Sergio Ramelli, non è mai stata intitolata a Giuseppe Tatarella.

  6. è quanto meno indelicato non intitolarla a lui…a pochi gironi dall’anniversario…lo avete rinnegato solo x gelosie infantili e complessi di inferiorità…ormai Pdl è forza italia….io sona una ex An…mi associo ad Andre è una vergogna nella sua città…

  7. Mi dispiace davvero vedere strumentalizzato il nome di una figura immensa come quella di Pinuccio Tatarella, per scopi (meramente) di partito. Mi pareva di essere stato chiaro nella nota, ma a quanto pare così non è stato! I nomi presi in considerazione per il circolo sono stati (tutti!!!) di persone della società civile, non esponenti politici, per una nostra precisa scelta.
    Gli altri post si commentano da soli…

  8. anche Ruby della società civile, ma andiamo….siamte seri, un autogoal pazzesco…si commenta da solo..un concittadino immenso abbiamo e sappiamo i motivi x i quali non avete dedicato a Tatarella…perchè altri Tatarella stanno con Fini, tutto qui siate onesti…è stato anche detto..

  9. Guardate, dedicare il circolo a Tatarella sarebbe stato sbagliato ed inopportuno per 2 ragioni.
    La prima è che non siamo più un gruppo di ex-missini, ma la cerchia s’è allargata. Quanto m’è dispiaciuto non poter continuare a chiamare quel circolo col nome di Sergio Ramelli. Ma non è più quel circolo. E’ qualcosa di più ampio e diverso.
    La seconda è che ciò sarebbe stato letto come un improprio impadronimento della memoria di un grande uomo che non c’è più, la cui famiglia ha posizioni diverse. Sarrebbe stato un’inutile ricerca della polemica.
    Borsellino è stato votato a larghissima maggioranza. Rappresenta i valori a cui vogliamo ispirarci. Perchè, credeteci, occorre avere fede nel copione, non nei suoi interpreti.

  10. il copione è di un depravato che va con minorenni, casarè sono indignata come donna..e ti avevo pure votato.

  11. in tanti stanno uscendo dal Pdl, e ne usciranno prmai è un dato ierreversibile….solo collusi, nani, e a da noi tanti ne stanno, e malavitosi.

  12. sono quattro gatti solo gente senza voti se si va a votare con le preferenze questa è gente che non li vota nemmeno la famiglia loro.

    W il circolo PAOLO BORSELLINO

  13. Casarela, ma che dici: interpreti, copioni…..pensi di stare a girare un film? Stiamo parlando di ben altro, mi spiace constatare che non ci arrivi. Inoltre dovresti sapere che nel PDL ruota tutto intorno a Berlusconi, che per raccontarla nei tuoi modi è il vostro regista. Il PDL è Berlusconi. Quindi, mezze misure non c’è ne sono: o si esce dal partito oppure si rimane a determinate condizioni. Illusi!!!

  14. Si, ho votato per Metta e per come stanno andando le cose a Cerignola lo rivoterei ancora.
    Quest’amministrazione non sta facendo nulla per la città.
    Si portano avanti solo gli interessi personali dei vari assessori e/o consiglieri. E’ uno schifo.
    E non mi dite che non sentite il malcontento che si sta sempre più diffondendo.
    Ne ho sentiti tanti, a giusta ragione, dirsi pentiti del voto espresso.
    Aprite occhi e orecchie e ascoltate i cittadini altrimenti andate a casa, incapaci!!!

  15. al comizio di domenica si è parlato del circolo dei giovani che è stato aperto da poco facendo una polemica inutile.

    precisiamo che l’unico circolo ufficiale di cerignola era intitolato a ramelli, quindi è una grande bugia il fatto che si chiamasse con altro nome. Ha voluto come sempre fare polemica.

    solo per precisare, grazie staf

    • Libero di esprimere il tuo pensiero…come sempre su questo sito. Cerchiamo di rimanere sempre su toni sobri come anche tu hai fatto. Grazie

  16. Il poco che avrebbe fatto Metta sarebbe stato moltissimo in confronto a questa sterile amministrazione che sta facendo meno di nulla.
    E’ deprimente constatare come anche dei giovani si siano assuefatti ad un modo di amministrare personalistico e interessato e non riescano ad immaginare un sistema diverso di governo della città.
    Comunque…………l’aria sta cambiando.

  17. Metta=Potere,Quello che vuole ottenere diventando sindaco,dategli questa possibilità e anche i cessi avranno la sua faccia.La politica a Cerignola si fa per soldi,e se i soldi sono già abbastanza lo si fà per potere mediatico.Ormai è così.
    Il candidarsi non è nato per “salvare”le sorti di Cerignola, lo vedo più come “priscio” nato da una notte in bianco…Stessa cosa valga per tutti i “politici” presenti nella cittadina.della serie…ho visto gente candidarsi che vuoi uomini non potreste immaginarvi.
    Per quello che scrivete e per quello che dite,di sicuro il prossimo nobel per la pace lo prenderete voi,voi di destra o di sinistra,o di qualsiasi partito facciate parte,aprire bocca e così facile,realizzare invece così difficile.

Comments are closed.