Giallo a Cerignola dove ieri sera alle 22.47 è stato ritrovato il corpo senza vita di un uomo di circa 40 anni. Il corpo è stato trovato sui binari del treno e sarebbe morto dopo essere stato travolto da un convoglio. Secondo le prime informazione il corpo sarebbe di un uomo residente in Svizzera che a fine gennaio era scappato di casa con due bambine, di sei e sette anni, molto probabilmente le figlie. Gli agenti della Polfer ieri sera hanno trovato fuori la stazione ferroviaria del centro ofantino l’automobile dell’uomo. Nessuna notizia però delle due bambine. Sul posto stanno operando gli agenti di polizia della squadra mobile di Foggia e della Polfer per cercare di rintracciare le due bambine ma anche per avere la certezza che il corpo appartenga effettivamente al cittadino svizzero. Il cadavere è infatti irriconoscibile anche se nella giacca che l’uomo indossava sono stati trovati documenti intestati allo svizzero ricercato da fine gennaio. Subito dopo aver scoperto il corpo dell’uomo e le sue generalità le forze dell’ordine hanno organizzato battute tra le campagne della zona alla ricerca delle due bambine dell’uomo di nazionalità svizzera che si sarebbe suicidato la scorsa notte lanciandosi sotto un treno in corsa nei pressi della stazione ferroviaria di Cerignola. Alle ricerche stanno partecipando uomini del Corpo Forestale dello Stato, carabinieri, agenti di polizia e anche volontari della Protezione Civile. (da teleblu)

 

CONDIVIDI