Aggiornamento delle 13.30. Ancora senza esito le ricerche delle due gemelline scomparse. Ripreso il terzo giorno e suparata ormai la mattinata, nessun responso e tutte le piste restano aperte. Stamane, dopo il vertice in Commissariato fissato per le ore 9.00, sono state messe agli atti le precedenti cartine della zona e si è passati a una ricerca più superficiale del territorio, tralasciando i pozzi ormai già perlustrati. Inoltre è arrivato un nuovo cane dell’Unità Cionofila: si tratta di un Bracco specializzato nel fiuto di tracce di sangue anche a distanza di giorni, da affiancare ai “classici” esemplari e al cane “molecolare”. E’ stato ispezionato un altro pozzo nelle vicinanze di quello già visionato nella serata di ieri ma senza esito. Rimangono soltanto i pozzi “abusivi” presenti nella zona e non censiti nelle carte toponomastiche. Intanto, secondo alcune indiscrezioni, pare sia stato trovato un testamento scritto dal padre suicida, ma al momento non siamo in grado di darvi i contenuti del documento. Nel pomeriggio proseguiranno le richerche nella speranza di esiti positivi. Vi terremo costantemente aggiornati sull’evolversi delle vicende.

NEWS ore 14.00 “E’ una notizia che ci è arrivata pochissimi minuti fa: le due bambine Alessia e Livia, sono state viste lunedì scorso a Marsiglia. Hanno acquistato un biglietto per un traghetto Marsiglia-Propriano, in Corsica. Erano in compagnia del padre e stavano apparentemente bene.” Sono le parole dello zio delle gemelline e lasciano presagire un finale positivo per questa vicenda. La notizia è confermata anche dalla polizia ed è stata riportata sulla pagina di facebook dedicata alle gemelle. Intanto sono state rese pubbliche le parole del testamento del padre, lasciato nella casa svizzera di residenza a Saint-Sulpice, il sobborgo di Losanna. L’uomo indica le sue volontà: alla moglie (una casa di sua proprietà); tutto il resto e’ destinato alle due figlie e ad altri pochi parenti. Il ritrovamento del testamento fa quindi presupporre che Matthias Schepp avesse premeditato da tempo il suicidio.