Aggiornamento ore 17.40 Emergono nuovi particolari dalle indagini sulla sorte delle gemelline Alessia e Livia, sparite nel nulla dopo la morte del loro papà Mattias Schepp. Nella cassetta postale del borgo della stazione ferroviaria sono state ritrovate due lettere dell’uomo di nazionalità elvetica indirizzate alla ex moglie, le quali conterrebbero parte del denaro (7500 euro) che egli aveva intenzione di spedire. Nel primo pomeriggio, il fratello di Irina Lucidi aveva detto che erano state ricevute missive con banconote di 50 euro per una somma totale di 5000 euro. La cassetta è stata sigillata, mentre gli investigatori si sono dati appuntamento al Commissariato per decidere le nuove direttive da utilizzare nelle indagini, mantenendo il più stretto riserbo. Ciò conferma il ritrovamento e il contestuale uso dei francobolli ritrovati qualche giorno fa nell’auto di Schepp: al momento ogni operazione è stata bloccata. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi futuri della vicenda.

CONDIVIDI