La Guardia di Finanza di Foggia ha scoperto che l’Inps di Cerignola ha liquidato indebitamente più di 90000 giornate di assenza dal lavoro per malattia, nonostante la mancanza di certificati medici giustificativi. I controlli dei militari sul 2009 e sui primi mesi del 2010 e che sono tuttora in corso, hanno portato finora alla luce una frode alla spesa pubblica di oltre quattro milioni di euro. Sette persone, fra cui cinque impiegati della sede Inps di Cerignola, sono state deferite all’autorità giudiziaria per truffa ai danni dello Stato. Nel corso di perquisizioni effettuate ieri presso le residenze dei denunciati nonchè presso le sedi Inps di Foggia e Cerignola, i finanzieri hanno rinvenuto e sequestrato numerosa documentazione di grande interesse per le indagini. (da daunia news)

CONDIVIDI
  • patrizio maggio

    si sanno i nomi?