Satyricon torna sui fatti della settimana, dalla manifestazione in mutande di Giuliano Ferrara al caso Schepp. Ricordando che non si ride della tragedia, ma su alcuni aspetti surreali della stessa. Perché anche questa rappresenti l’occasione per riflettere e soffermarsi, magari con un sorriso amaro, sui paradossi e sugli eccessi del genere umano. Buona lettura !

                

  • Caso Schepp: inattendibile la testimonianza del Bar Fiore. Non si è mai visto uno svizzero parcheggiare in doppia fila.
  • Schepp avvistato pure al Bar Reale. Si stava prendendo una birra. Alle indagini manca l’ultimo tassello: il panino da Gaetano.
  • Ieri la manifestazione di Ferrara pro – Silvio. Luogo del raduno il teatro “Dal Verme”. Ognuno si sceglie la propria tana.
  • La Zanicchi ospite di Ferrara: «Anche Gesù difendeva le prostitute». Si, però non chiamava Erode per farle scarcerare…
  • Sara Tommasi ospite su Radio2 ad “Un giorno da pecora”. Si sentiva a casa.
  • La Russa pesta i piedi all’inviato di AnnoZero. Pestare è come pedalare: quando lo impari non te lo scordi più.
  • Gaffe del ministro indiano all’ Onu: legge discorso di un altro Paese. Embeh… sono anni che Berlusconi ci legge i discorsi di Putin… o no ?
  • Capezzone: «I destabilizzatori si rassegnino». I vibratori, invece, possono stare tranquilli.
  • Bocchino denuncia per stalking Belpietro, Feltri e Sallusti. Il suo nome nelle intercettazioni di Ruby esce fuori troppe volte.
  • Scomparsi fidanzatini di Castellamare di Stabia. Avvistamenti tra Bari e Cerignola. Il Bar Fiore ed il Bar Reale non ci ripensassero proprio…
CONDIVIDI
  • Rx

    Staff grazie per questo imperdibile appuntamento…e grazie per i cuoricini 🙂 belli davvero!

    • Staff

      Grazie a te per l’assidua frequentazione! Staff

  • per staff

    grazie allo staff per tutto quello che avete fatto in ordine al recente fatto di cronaca. Avete dato notizie presiose senza figurare mai da sciacalli a caccia di notizie a tutti i costi. siete ottimi operatori della informazione, complimenti vivissimi

    • Staff

      Grazie a te per le belle parole. Siamo noi che dobbiamo ringraziare te e tutti quelli che come te ci seguono continuamente dando un senso al nostro lavoro. Grazie mille…Staff

  • Marco Marco

    Quella di Bocchino è una genialata