Gli inquirenti stanno lavorando per accertare l’esistenza della misteriosa donna bionda avvistata con Matthias Schepp, non solo a Propriano e a Bastia ma anche a Macinaggio. Le informazioni dei testimoni sembrano attendibili non solo perche’ coincidono nelle descrizioni e nella tempistica, ma anche perche’ una donna avrebbe facilitato, logisticamente e tecnicamente, la fuga dell’uomo. Inoltre quest’ultima potrebbe avere avuto un ruolo importante anche nella sorte delle bimbe.

A bordo di un aereo privato, Irina Lucidi ha raggiunto la Corsica ed è atterrata ad Ajaccio. Insieme agli investigatori, al momento sta sorvolando in elicottero tutte le zone oggetto di ricerche, in particolare Propriano, luogo dell’avvistamento lo scorso 1 febbraio. Visionata con ogni mezzo anche Pinottoli, dove è stata individuata l’auto di Schepp e Bastia. Scandagliata nuovamente anche Tamarone, zona nella quale si sono concentrate le maggiori ricerche nella giornata di ieri.