Oggi, alle 17,30, è stata riunita l’assemblea che vede i vendoliani di Cerignola, chiamati a eleggere il coordinamento ed il coordinatore cittadino. A dirigere e a garantire regolarità ai lavori Domenico Rizzi, coordinatore provinciale di Sel, oggi neo-candidato sindaco di Zapponeta. Rilevanti, tra i discorsi pre-votazione le parole di Gianfranco Specchio che non risparmia critiche al Pd, al Pdl e al movimento La Cicogna. Anche Gerardo Valentino mostra apprezzamento per il momento di unione che Sel sta vivendo. In conclusione poi non risparmia critiche all’Amministrazione comunale, agli Assessori Reddavide e De Cosmo e al “vicino” Pd.

Al momento di votare, sia la proposta del coordinamento che il coordinatore, vengono votati all’unanimità. In realtà ciò che viene “esposto” al voto è qualcosa di già largamente condiviso. Nuovo coordinatore è allora Giuseppe Schiavone, giovane attivista di Sel e de La fabbrica di Nichi. Il coordinamento sarà invece composto da Gerardo Valentino, Giuseppe Valentino, Savina Melluso, Giuseppe Schiavone, Alessio Conte, Antonio Di Vieste, Vincenzo Fratepietro, Rocco Valentino, Francesco Monopoli, Pietro Tribuzio, Brigida Guercia, Vincenzo Colucci, Giuseppe Cellamare, Gianni Reitani, Raffaella Specchio.

“Un risultato significativo – commenta a caldo Rizzi – perché vede un giovane alla guida di una realtà importante. Da domani sono sicuro che Giuseppe comincerà a lavorare per riattivare uno dei centri strategici della politica di Sel in Capitanata. Sono sicuro che i risultati verranno e saranno visibili fin da subito. Un grosso in bocca al lupo a Giuseppe, un grosso in bocca al lupo a Cerignola!”.

Di seguito il primo discorso del neo-eletto Giuseppe Schiavone.

  • gina

    fabrizio tatarella a 33 anni leader provinciale di Fli, Schiavone giovanissimo leader di Sel a Cerignola…Fli e Sel i partiti che valorizzano i giovani…bravo il sito a dare spazio a due giovani in gamba del paese nostro

  • mah

    schiavone è un giovane che ha fatto la gavetta e se lo merita! bravo

  • gina

    tatarella j pure, da piccolo rompeva coglioni con fuan o fdg nn ricordo..i giovani fascisti…poi ass al comune nn ricordo il ramo e altro, questi i giovani capaci auguri a tutti e due 🙂

  • il truffatore

    Ma quali giovani talenti… ma quali gavette… ma quale meritocrazia.
    Vi rendete conto delle str– che scrivete?

    Tatarella Jr si trova li perchè è figlio di…. Tatarella Sr.

    Schiavone, si trova li perchè è il genero di… G. Valentino

    La politica attuale è solo NEPOTISMO e CLIENTELISMO.
    I veri segretari dei partiti sono sempre loro. Le persone che veramente meritano, non figurano in alcun organismo dirigente… perchè scomodi!

  • mari

    ignazio abatino di chi è figlio?

  • felice per ignazio e schiavone

    felice solo per ignazio e per schiavone, nuovi volti della politica

  • Giancarlo

    Ma quanti VALENTINO ci sono le coordinamento?—–>”Il coordinamento sarà invece composto da Gerardo Valentino, Giuseppe Valentino, Savina Melluso, Giuseppe Schiavone, Alessio Conte, Antonio Di Vieste, Vincenzo Fratepietro, Rocco Valentino, Francesco Monopoli, Pietro Tribuzio, Brigida Guercia, Vincenzo Colucci, Giuseppe Cellamare, Gianni Reitani, Raffaella Specchio.”
    Ma fatemi il piacere…

  • FEDERICO

    CHI CRITICA FABRIZIO SONO LE SOLITE DUE O TRE PERSONE CHE SI NASCONDO DIETRO NIK FALSI… GELOSE…
    VA GIUDICATO PER QUELLO CHE HA DETTO…ANCHE LA BERLINGUER E’ FIGLIA DI, MA IN TELEVISIONE PARLA LEI NON IL PADRE ED E’ GIORNALISTA CAPACE.
    SCHIAVONE SARà PURE IL GENERO MA E’ PREPARATO E ANCHE LI SOLO ZINGARELLI LO INVIDIA…C’E’ CHI CRTITCA E ROSICA E CHI VA AVANTI, IO PREFERISCO, DA ANZIANO, PROSSIMO AI 60, STARE CON I GIOVANI CHE OPERANO E CHE NN CRITICANO

  • anonimo

    il partito di fini deve stare fuori dalla maggioranza capito federico?

    non è gelosia. è coerenza. NOI SIAMO COERENTI E FEDELI

  • mari

    in effetti è strano come rappresentanti del FLI non mollino la poltrona. Vedi Fini quale Presidente della Camera e l’Onorevole Tatarella entrambi eletti o ripescati nel PDL

  • andrea

    se non era x tatarella a cerignola mai la destra avrebbe vinto, noto con piacere che vi distruggete tra di voi…eppure Tatarella ha preso 100mila voti tutti degli ex An che a Berlusconi, al Pdl e a Giannatempo sono serviti per vincere. senza quei voti Provincia, Regione e Comune li perdete.
    Se questa spaccatura fosse avvenuta prima oggi Metta sarebbe Sindaco.è un dato oggettivo, Pdl a Cerignola non eiste solo Cicogna e SEL fanno politica.

  • felice per ignazio e schiavone

    preferisco perdere e stare all’opposizione piuttosto che tenere dentro alla maggioranza futuro e libertà

  • per mari- chiarimento

    Ignazio Abatino è figlio di due bidelli, mi sembra. Quindi non è vero che è figlio d’arte. Altrimenti faceva il bidello pure lui.

  • Staff

    RAGAZZI…
    discutiamo rispettando sempre le persone. Cerchiamo di non trascendere.

  • per andrea

    Sono pienamente con te Andrea, ma a Cerignola chi fa politica è solo la cicogna, in radio ,sui palchi,non solo in campagna elettorale,nei quartieri e in mezzo alla gente.Gente nuova come Monterisi,Lionetti,Lepore ma chi erono dieci mesi fa?
    SEL mi rappresenta il fallimento della sinistra Valentino,Specchio,Libertino manca solo Saccinto.
    Ps non sono della cicogna ho votato Giannatempo e come consigliere PdL.