Un nuovo testimone va ad aggiungersi alle persone che sostengono di aver visto Matthias Schepp il primo febbraio nel piccolo centro portuale di Propriano, in Corsica, con le due gemelle Alessia e Livia vive. L’uomo, che vive a Propriano, ha raccontato agli inquirenti che quella mattina ha notato una Audi nera con targa svizzera parcheggiata dietro al palazzo municipale di Propriano e a bordo c’era un uomo con due bambine bionde sedute dietro. L’auto era ferma. Il testimone però non ha potuto riconoscere formalmente Schepp, mentre si è detto certo di aver visto le bambine. La testimonianza, ora al vaglio degli inquirenti, va ad aggiungersi a quella di Olga Orneck e, se verificata, confermerebbe la presenza sull’isola delle due bambine, messa in dubbio, secondo indiscrezioni, dopo il mancato rilevamento da parte dei cani molecolari di tracce biologiche delle bambine sul traghetto che da Marsiglia ha portato Schepp in Corsica. Intanto questa mattina si terrà il previsto vertice degli inquirenti francesi, italiani e svizzeri che lavorano al caso, mentre in Corsica, sotto una pioggia battente, sono riprese le perlustrazioni dei pozzi sul promontorio dietro alla spiaggia di Tamarone.