In foto il ghetto ebraico di Venezia

In foto il ghetto ebraico di Venezia

Le alterne vicissitudini delle minoranze valdese ed ebrea in Italia si intrecciano tra loro nel percorso compiuto dal Centro Sociale Evangelico di Cerignola con il ciclo di incontri e iniziative sul tema Le Donne nella Shoah, organizzato in collaborazione con l’associazione ‘Casa Di Vittorio’ e con i patrocini del Comune di Cerignola e della Regione Puglia. Il prossimo appuntamento è fissato giovedì 17 febbraio: anniversario del riconoscimento dei diritti civili ai membri delle due comunità da parte del re Carlo Alberto (1848), che poterono così uscire dai ghetti e partecipare attivamente alla vita comunitaria.

“Nei confronti dei valdesi rimasero intatte le limitazioni in campo religioso – spiega Luca Anziani, pastore della comunità cerignolana e animatore delle iniziative del Mese della Memoria – ma ciò non impedì loro di partecipare attivamente ai moti risorgimentali ed alla rinascita culturale che segnò quel periodo storico così intenso e foriero di grandi innovazioni politiche e sociali”.All’incontro con le scolaresche cerignolane, in programma alle 18.30 presso la chiesa valdese (piazza Pasquale Bona), parteciperà la giornalista Pupa Garribba, autorevole voce della cultura ebraica in Italia e intervistatrice della Shoah Foundation di Steven Spielberg. (Mg.it)

CONDIVIDI