Finisce in parità (1-1) l’atteso scontro diretto tra Cerignola e Martina tra la prima e la seconda del campionato di Eccellenza. Una partita che non ha offerto eccessivo spettacolo, giocata molto sull’agonismo e sulla tattica, con qualche scaramuccia comprensibile ma non esagerata, complice anche la delicata posta in palio. Di Corato recupera R.Lasalandra al centro della retroguardia e preferisce Spartà sulla fascia destra; Zonno sulla corsia esterna a metà campo con gli altri titolari come da vigilia. Martina che conferma gli undici scesi in campo con il Maruggio, con l’unica novità di Hurtado al posto dello squalificato Portosi. Non molti gli spunti di cronaca del primo tempo: l’Audace parte bene, col piglio giusto e si fa vedere in area ospite; al 4’ Piscopo calcia alto e al 16’ Zonno si incunea fino a saltare il portiere Muscato ma la difesa sventa. I tarantini badano a controllare, Massaro è il costruttore di gioco e proprio da un suo piazzato ribattuto, la palla giunge a Camassa che conclude oltre la traversa per l’unico spunto in attacco della vice capolista. Troppi errori in palleggio però per i gialloblu, non brillanti come nell’ultima apparizione al “Monterisi”, e sul finire di frazione c’è spazio per qualche scintilla tra Grieco e Marzeglia in seguito alla presunta mancanza di fair play dei locali con un martinese a terra. Ripresa: subito Piscopo intraprendente, ma tiro fuori bersaglio; Grieco dalla distanza facile per Muscato. Al 50’ gli itriani restano in dieci per l’espulsione (doppio giallo) di Foschini, ma riescono cinque minuti dopo a passare in vantaggio. Punizione da distanza abissale di Memolla, parabola che sembra innocua per Leuci che però commette una grave ingenuità smanacciando male: quando poi abbranca la sfera, si scontra con un compagno e Marzeglia, quasi incredulo scarta il regalo cerignolano. Di Corato ordina allora un doppio cambio, con gli ingressi di Pighin e Compierchio rispettivamente per Zonno e Papagno. Al 60’ il pari, sempre sugli sviluppi di un calcio da fermo, quando Grieco mette in mezzo un pallone che viene deviato sottomisura in rete da Giacco, per l’esplosione di gioia della gradinata e della tribuna. Nemmeno il tempo di festeggiare che il Martina quasi approfitta di un’altra mezza frittata ofantina: Roberto Lasalandra svirgola, di nuovo Marzeglia davanti a Leuci ma il suo debole colpo di testa finisce tra le braccia del portiere. Si gioca più intensamente, e nel capovolgimento di fronte, una percussione del capitano Lasalandra termina a fil di palo, mentre si conclude la girandola dei cambi; Pugliese ultima mossa per Spartà, Cerignola ancora più spregiudicato. Ma le “cicogne” non pungono, nonostante l’uomo in più la squadra si raccoglie tutta centralmente sperando in una sponda delle torri per liberare spazi, ma così non è. Comunque, gli ultimi due sussulti, di Pighin e Giacco, sono entrambi respinti in angolo: pericolosa soprattutto la testata a botta sicura del calabrese deviata da un difensore. De Luca di Ercolano di lì a poco decreta la fine delle ostilità: il Martina raccoglie il punto che cercava con il minimo sforzo, per l’Audace forse un’occasione persa in virtù del vantaggio del fattore campo. Tutto è ancora in ballo, e il campionato resta aperto ad ogni possibile scenario. Da segnalare i 3500 spettatori oggi (400 martinesi), la bella coreografia degli ultrà di casa e la sportività di entrambe le formazioni al fischio finale, con il saluto ad entrambi i gruppi di sostenitori. Prossimo impegno per il Cerignola lunedì 28 nel delicato derby di Manfredonia, che oggi ha impattato a Bari col San Paolo: ritorna sotto anche il Bisceglie, che batte il Copertino e si porta a meno sei, a sei giornate dal termine; e i nerazzurri saranno i prossimi avversari del Martina.

  • farias

    Due pullman mi sa che non fanno 400 persone…

  • Staff

    Sì certo,quella era la cifra annunciata,forse erano meno della metà…pur tuttavia sono stati abbastanza rumorosi nonostante in minoranza…anche se l’attenzione più che sulle cifre esatte o meno era su ciò che accadeva in campo!! Grazie per il tuo contributo!