Due abitazioni sono state evacuate a Canosa di Puglia, in una contrada di campagna sulla statale 231 al confine con Cerignola, a causa della piena del fiume Ofanto. La situazione è sotto il controllo della protezione civile, che ha fatto scattare lo stato d’allerta per il territorio, poichè gli affluenti nell’avellinese stanno riversando molta acqua nel corso del fiume.

Anche nei pressi del Santuario Maria SS di Ripalta è possibile vedere uno spettacolo raro ed unico, che non si vedeva, a detta di molti, da trentanni.

Sono all’opera gli elicotteri dei vigili del fuoco e della protezione civile per monitorare costantemente il fiume, dopo che il maltempo ha fatto innalzare il livello del fiume di 4-5 metri. Tuttavia la piena è in arrivo e non fa ben sperare.