Lunedì prossimo viaggeranno a bordo di sei pullman per seguire in tutta tranquillità la partita che chiude la 29esima giornata del Campionato di Eccellenza. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra Amministrazione Comunale, dirigenti della società gialloblu e gruppi del tifo organizzato, grazie ai quali è stata un successo la giornata antiviolenza organizzata in occasione di Audace-Martina. Ci sarà anche il  Sindaco Giannatempo: “Sarà una festa di sport”

Una pacifica e gioiosa invasione per continuare a coltivare il sogno di veder approdare la nostra squadra in serie D. Lunedì 28 febbraio 300 tifosi cerignolani si recheranno a Manfredonia per assistere, alle 20, a Manfredonia-Audace, partita che chiuderà la 29esima giornata del Campionato di Eccellenza pugliese. Il match, posticipato di un giorno per consentire le sfilate del Carnevale Dauno in programma domenica 27, è importantissimo per la nostra compagine, che guida la classifica con 57 punti, con un solo punto di vantaggio sul Martina, che nello scontro al vertice di domenica scorsa al Monterisi ha strappato un punto importantissimo. Quella dei nostri supporters nel centro sipontino sarà una trasferta organizzata insieme all’Amministrazione Comunale. Il Sindaco Antonio Giannatempo e il presidente della Consulta per lo Sport, Michele Allamprese, insieme ai dirigenti dell’Audace ed ai gruppi del tifo organizzato, gli Ultras 1984 e i Sick Boys, hanno infatti noleggiato sei pullman per consentire a tutti di seguire nella massima tranquillità la nostra squadra. Chi vorrà recarsi a Manfredonia dovrà acquistare e ritirare i biglietti presso la sede degli Ultras 1984, in via Galliano 16, dove riceverà anche tutte le informazioni necessarie.

“Si tratta della prima trasferta consentita ai tifosi del Cerignola dopo alcune settimane – spiega il Sindaco Giannatempo, che vi prenderà parte – vogliamo che sia una festa di sport e che tutto si svolga in un clima di serenità. Siamo certi che così sarà, grazie alla collaborazione dei nostri ultras, che si sono comportati in modo semplicemente fantastico nel big match di campionato con Il Martina al Monterisi. Sono stati loro a consentire che la giornata contro la violenza fosse un successo, facendoci sentire orgogliosi di essere cerignolani, e smentendo categoricamente con i fatti l’etichetta di violenti che qualcuno gli aveva voluto appiccicare”. Si è dunque creato un rapporto di fiducia reciproca tra istituzioni e gruppi del tifo organizzato che fa ben sperare  per il futuro, tanto da spingere Michele Allamprese a invitare “tutte e tifose, i tifosi e le famiglie a seguire la nostra squadra nella trasferta di Manfredonia”. E a fare da garanti di questo rinnovato clima di fiducia sono proprio loro, i calorosissimi sostenitori dell’undici gialloblu: “Vogliamo ripagare la fiducia in noi riposta dalle forze dell’ordine, dall’Amministrazione Comunale e dalla dirigenza dell’Audace, con cui si è instaurata una proficua collaborazione. Quella di lunedì non sarà una trasferta, ma un’allegra e colorata festa”. Chi incita la nostra squadra, come i nostri tifosi, costituisce un valore aggiunto. Lo sa bene il presidente dell’Audace, Pinuccio Dinisi: “Per noi sono davvero il dodicesimo giocatore in campo, la nostra principale risorsa in termini di apporto umano”.  Prima del Cerignola, domenica si affronteranno Martina e Bisceglie a casa dei tarantini: un altro match fondamentale, visto che gli ospiti si sono rifatti sotto in classifica, dove sono terzi con 51 punti, a poca distanza dalle due dominatrici del campionato, appunto il Martina e l’Audace. E domenica 6 marzo ci sarà Audace-Bisceglie…