Curiosità per i due arrestati, a seguito della telefonata a scopo estorsivo alla famiglia di Mike Bongiorno. Luigi Spera, 53 anni, e Pasquale Cianci di 62, sono pregiudicati, e hanno rispettivamente precedenti per furto aggravato e per traffico di droga e rapine. Sono di Cerignola, ma vivono a Milano. I due sono stati interrogati tutta la notte nella Procura di Verbania, e nel corso dell’interrogatorio non hanno potuto negare la tentata estorsione. Ma hanno poi aggiunto di aver fatto una «bravata», perché avevano bisogno di soldi. Tuttavia non c’è ancora traccia della salma. Spera e Cianci hanno infatti negato di aver trafugato il feretro di Mister Allegria. Il dubbio è che dietro di loro ci sia una banda ben più organizzata, e che i due abbiano svolto solo il ruolo di telefonisti. Attualmente i due pregiudicati sono rinchiusi nel carcere di Verbania, per essere stati colti in fragrante. La moglie di Mike, appresa la notizia, non ha potuto fare altro che dimostrare la sua contentezza. «Finalmente qualcosa si muove, certo l’estorsione c’è e mi auguro ci sia anche la pena». (corrieredelmezzogiorno.it)

1 COMMENTO

  1. Non sapevo che dei pregiudicati potessero essere come dei crackers… FRAGRANTI, ma per favore

Comments are closed.