Settimana ricca di contenuti politici e di cronaca, come ormai di routine per la nostra città, quella appena trascorsa. Dopo il tragico epilogo del caso Bersichella, ancora una scomparsa, questa volta più breve e con un lieto fine, di un quarantenne cerignolano che per oltre trenta ore ha lasciato la famiglia senza notizie. Per fortuna tutto si è risolto nel migliore dei modi. Un incidente mortale sulla SS 16 ha spezzato le indagini sempre vive sul caso Schepp. Infatti, è stato ritrovato il chip del navigatore integro lungo i binari della stazione e ora, l’azienda Garmin, dovrebbe dare il risultato degli ultimi percorsi del suicida. Pare che Cerignola non fosse un caso e che l’uomo abbia incontrato qui un noto falsificatore di documenti, ma il tutto è ancora da confermare e si cerca comunque il falsario. Assurdo il caso che vede coinvolti due compaesani, con precedenti, nella questione della salma di Mike Buongiorno trafugata. Confermato il fermo per gli uomini che avevano compiuto una telefonata alla famiglia per chiedere il riscatto. Doppia rapina, infine, per uno studio di un commercialista in centro e per il supermercato GM in via Corsica. Nonostante tutto, è stata la Politica la vera protagonista di questa sette giorni. SEL, col suo nuovo segretario Schiavone, chiede spiegazioni sui semafori perennemente spenti in paese. Risponde prontamente Reddavide dichiarando che i semafori sono superati e nell’impianto urbanistico saranno sostituiti da rotonde. Piovono subito critiche dalle opposizioni e l’Assessore spiega il motivo, forse lasciando aperti comunque dei dubbi: le rotonde ridurranno l’inquinamento delle automobili ferme in coda. La Fabbrica di Nichi ritorna sul problema del “Murale Di Vittorio”, senza ricevere risposta. Il vero colpo di scena arriva da quattro Consiglieri in quota PdL: Defeudis, Netti, Laguardia e Morano i quali chiedono molto chiaramente a Giannatempo di revocare l’incarico all’Ass. Pece altrimenti lasceranno loro. La risposta del coordinatore cittadino di FLI non si fa attendere: “è inaccettabile la lettera dei magnifici quattro”. Crediamo che la cosa si ripercuoterà nella giornata dell’11 Marzo, quando sarà convocato il Consiglio Comunale con ben 37 punti all’O.d.G., e con la questione Pece da definire. Paparella (Pd) rende pubblico un malumore sul rilascio del libretto UMA da parte del Comune. La Cicogna ritorna sulla lottizzazione di Santa Barbara e sul problema della costruzione della nuova Chiesa nel rione. L’Ass. regionale Gentile rassicura Metta sul registro tumori. L’Audace, dopo la rovinosa caduta in trasferta contro il Manfredonia, nel posticipo del lunedì, commette un altro passo falso in casa col Bisceglie, pareggiando. Palio Interscolastico, Judo e Ginnastica Dolce, sono i fiori all’occhiello della Consulta per lo Sport che, come non mai a Cerignola, sta lavorando in modo professionale, realizzando qualcosa di molto importante.