da Google Immagini

da Google Immagini

Il transistor del registratore di Matthias Schepp e’ stato trovato a 250 metri dal punto in cui si e’ ucciso, nella stazione di Cerignola. Già il 5 marzo erano stati trovati pezzi del Gps e il microchip dell’apparecchio – ora all’esame degli esperti – che potrebbe svelare gli ultimi spostamenti dell’uomo. Gli investigatori stanno cercando la cassetta del registratore dal quale l’uomo non si separava mai e dove potrebbe aver lasciato indicazioni sulle bambine.

Il pezzo del registratore è stato trovato martedì scorso ma solo oggi se ne è avuta notizia perché gli investigatori hanno avuto un primo riscontro sul fatto che il transistor sia effettivamente quello del registratore di Schepp.