Nella mattinata di oggi, 13 marzo, il Partito Democratico di Cerignola, in occasione anche dell’iniziativa “Forum in Corso”, interviene sull’annoso tema sanità con un comunicato stampa della segreteria. Obiettivo di tale documento è “assicurare ai cittadini di Cerignola che – lo stesso Pd – vigilerà affinchè il nostro ospedale non subisca tagli, riduzioni di posti letto e quant’altro”. Questo per rispondere a “chi si augura che ciò avvenga pur di parlare male della Regione Puglia”, con un chiaro ed esplicito riferimento al “Governo Berlusconi-Fitto”.

Storicamente – Non manca la segreteria cittadina di ricordare che “grazie alle migliori rappresentanze politiche” in seno alla Giunta Vendola, si sono raggiunti diversi obiettivi importanti, tra cui l’apertura di “diversi reparti, quali Rianimazione, Urologia, Otorino, Oculistica, Senologia, Diabetologia e Tossicologia Forense”.

La proposta – “Premesso che si paventa l’accorpamento di qualche reparto per carenza di personale medico e infermieristico, noi del Partito Democratico di Cerignola – afferma la locale segreteria  – chiediamo al Direttore Regionale dell’ASL Foggia, di mettere in atto ogni forma legale e contrattuale per scongiurare queste eventualità in modo da non penalizzare il livello di assistenza degli ammalati”.