Un fine settimana in cui l’unico protagonista è stato il volley femminile, con il campionato di Serie C. La Mediterranea Cerignola ha perso ieri sera, al Palasport Giovanni Paolo II, contro la capolista del torneo, la Prima Donna Bari con il punteggio di 3-0 (16-25; 18-25; 22-25) per il turno numero 6 del girone di ritorno. La gara è stata molto bella ed avvincente, anche se i tassi tecnici delle due compagini erano diversi; la formazione barese ha vinto con scioltezza i primi due parziali, ed ha rischiato tantissimo nel terzo e decisivo set per il ritorno delle padrone di casa, che se avessero avuto un po’ più di nervi saldi avrebbero riaperto la gara. Per la cronaca, prima della partita è stato eseguito l’inno di Mameli, per la ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Adesso comincia una settimana intensa di allenamenti per preparare la gara del prossimo fine settimana, il 18 marzo, fuori casa contro il Maldera, che ieri si è imposto per 3-1 contro la Uisp 80 Putignano. Per i maschi giornata di riposo, in attesa della quarta giornata di andata del girone Play-Out in calendario il 20 marzo. I ragazzi di Tonino Russo, smaltita a pieno la beffa di Casarano dove hanno perso per 3-2, cercano la riscossa contro il Sava, inesorabilmente ultimo in classifica dopo aver perso le prime due gare, rispettivamente contro il Casarano per 3-0 e con il Materdomini Castellana con identico punteggio.