Pubblichiamo di seguito un comunicato della Segreteria cittadina di Sel sulla autoesclusione della stessa dal coordinamente provinciale del Partito. Nel documento il Segretario Schiavone spiega le motivazioni di tale decisione.

Sinistra Ecologia e Libertà Cerignola, in seguito al Coordinamento provinciale per l’elezione della segreteria federale svoltosi lo scorso 7 Marzo, decide di non rientrare nell’organismo dirigente provinciale rifiutando l’invito a comunicare in un secondo momento un nominativo da inserire all’interno della segreteria. Il provvedimento preso dal partito cittadino è dovuto ad una non condivisione del criterio adottato dal Coordinatore provinciale per la costituzione del suddetto organismo e che di fatto ha partorito una segreteria che non rispetta i territori e nella quale molti compagni di capitanata non si riconoscono. La decisione di auto escluderci e di rifiutare un successivo inserimento in segreteria, proposta arrivata al fotofinish in sede di Coordinamento Federale, è stata presa dopo un’ampia discussione all’interno del partito cittadino, votata all’unanimità e che dimostra una volontà di essere coerenti e non in cerca di un “contentino”. «Far parte di un organismo dirigente che nasce dal desiderio di uno e non dalle volontà di tutti – afferma Schiavone – è qualcosa che non rispetta il nostro modo di agire e lavorare. Questà decisione non ci penalizza, non fermerà la nostra attività politica e ci fa ancora più uniti e decisi».