Non è un caso il titolo di questo nuovo appuntamento col Punto News: dopo sette settimane siamo qui ancora a raccontare, in breve, i fatti salienti degli ultimi sette giorni. Come sempre a Cerignola le numerose notizie e novità arrivano dalla Politica e dalla Cronaca. Il Pd ha provato a chiarire la posizione del partito nel panorama cittadino, con una lettera della segreteria intitolata “Di chi è il Pd e chi è il Pd”. La vera nota forte di questa edizione è la crisi dell’amministrazione Giannatempo, con la chiusura anticipata dei lavori del Consiglio dell’11 Marzo, per assenza del numero legale. Il tutto era nato, come ricorderete, dai quattro dissidenti del PdL i quali avevano intimato al Sindaco di revocare il mandato all’Ass. Pece altrimenti si sarebbero tirati loro indietro. Così è stato, aiutati anche da Mennuni (UdC). Non è bastata la solidarietà del giovane F. Tatarella per placare gli animi della discussione. Infatti, subito dopo il Consiglio, le forze d’opposizione si sono scatenate contro il primo cittadino: dal Pd a La Cicogna, hanno chiesto le dimissioni del primo cittadino poiché mancano ad oggi i presupposti per governare. Nei giorni precedenti però proprio Metta col suo Movimento Politico, aveva attaccato la maggioranza su più fronti: dalla favola del Gatto e la Volpe alla lettera aperta ai dipendenti comunali fino a terminare con un sonoro “ti sfido”, rivolto dall’avvocato cicognino all’amministratore della città. Il governo cittadino è comunque andato avanti per la sua strada, con alcune manovre interessanti. I “buoni sport” e il contributo della Provincia per la Discarica Forcone-Cafiero ne sono una prova. Nel settore Sport, Allamprese si dice soddisfatto per quanto prodotto con il Trofeo Judo Boy e con la manifestazione di arti marziali al Palasport. Il 17 Marzo anche Cerignola festeggia i 150 anni dell’Unità d’Italia e questo dovrebbe servire a placare, seppur momentaneamente, il clima in paese. La Cronaca, infatti, è sempre ricca di contenuti per noi, con numerosi arresti per spaccio, furto d’auto, sfruttamento e violenza. Anche i tre fermi emessi dal Commissariato di Polizia e il sequestro di una discarica di rifiuti speciali a Tressanti, non fanno bene all’immagine della nostra città. Intanto proseguono le ricerche sul caso Schepp, dopo che è stato rinvenuto il transistor del registratore, nel tentativo di trovare nuovi elementi utili. In Svizzera, invece, proseguono le ricerche delle gemelline. Felicitazioni per l’Audace che passa a Copertino grazie al capitano. Il teatro Mercadante con Goldoni e l’ExOpera con l’iniziativa d’incontro con le realtà cittadine, rendono un po’ meno amara questa settimana.