Il Pd interviene ancora sull’amministrazione comunale, evidenziando – a dire della segreteria democratica – la sciatteria amministrativa. L’iniziativa prevista per oggi alle 19,00 salta nel peggiore dei modi, regalando a Cerignola una brutta figura. Di seguito la nota completa.

L’ iniziativa prevista oggi, alle 19, presso la Sala Consiliare del Palazzo sul tema “L’Italia Unita e il federalismo”, a cui avrebbero dovuto prendere parte il senatore Nicola Latorre, vicepresidente del gruppo del Partito Democratico al Senato e l’onorevole Nunzia De Girolamo del Pdl, è saltata a causa della sciatteria amministrativa e organizzazione di un’amministrazione che non riesce ad evitare le brutte figure. Venuta meno la presenza della senatrice del Pdl, il Sindaco ha pensato bene di rispedire a case il senatore Latorre che aveva dato con  molta gentilezza ed in linea con lo spirito unitario di questi giorni, la propria disponibilità a partecipare al dibattito odierno. L’organizzazione dal comune, a un’ora dall’inizio della manifestazione, ha così pensato bene di dare il ben servito al senatore. Un comportamento inspiegabile da parte del Comune; l’assenza della senatrice (pare motivata da improvvisi impegni istituzionali) non giustifica, infatti, la scortesia nei confronti del senatore, intenzionato comunque a svolgere l’iniziativa inserita nel tabellone comunale per i festeggiamenti dei 150 dell’Unità d’Italia.

1 COMMENTO

  1. CERTO CHE STA SILVANA LADOGANA DEVE PROPRIO AVERE UNA FACCIA DI BRONZO…
    ACCUSA IL CENTRODESTRA DI SCIATTERIA AMMINISTRATIVA E NON SI RENDE CONTO CHE LA SUA PADRONA E PROPRIETARIA NON SI E’ NEMMENO DEGNATA DI VENIRCI A SPIARE A CERIGNOLA, NE’ DURANTE IL CORTEO PER IL 150 ‘MO DELL’UNITA’ D’ITALIA, NE’ ALLA CONFERENZA SUL COMUNE.
    QUESTO DENOTA COME LA MULTIMILIARDARIA PROPRIETARIA DEL PARTITO DEMOCRATICO DI CERIGNOLA TIENE ALLA SUA CITTA’!

    AD MAIORA SILVANA!

Comments are closed.