foto: StradaLarga.com

foto: StradaLarga.com

Il presidente della Polisportiva S.E. Mediterranea, Maurizio Stagni, risponde a Moccia, del movimento La Cicogna, rispetto a quanto affermato venerdì 25 marzo in un comunicato stampa da noi pubblicato. Il cicognino infatti, a detta del presidente, parlava di un palazzetto “utilizzato a proprio piacimento da un’associazione senza fare i nomi ”Mediterranea” e da alcuni amici, che oltre alle normali attività quali Basket e Pallavolo, organizzano corsi di Ginnastica Artistica, Ritmica, Box e perfino di Pattinaggio Artistico, attività non praticabile in quanto arreca danno al parqué, il tutto a pagamento, inoltre il moralizzatore Moccia si chiede dove vanno a finire questi soldi e con quale diritto si usa il palazzetto visto che non vi è alcuna convenzione”. Precisa Stagni allora, che “la MEDITERRANEA ha un’autorizzazione per l’anno in corso consegnataci a Ottobre e valevole sino a Giugno, così come le altre società sportive che utilizzano il Palazzetto”. E continua nella nota, della quale riportiamo solo i punti salienti.

Considerando che il professore MOCCIA Sandro è un diplomato ISEF, quindi si presume un conoscitore degli Sport o almeno che dovrebbe sapere come informarsi su nuove pratiche sportive, prima di parlare avrebbe fatto bene a documentarsi anche tramite internet visto che lo usa spesso per mettersi in mostra, effettuando una semplice ricerca presso il sito della Federazione di Pattinaggio la F.I.H.P. avrebbe potuto leggere sul regolamento Federale capitolo omologazione impianti  a pagina 3 articolo 10.1 che attesta che il pattinaggio va svolto su fondo in legno quindi parqué, come del resto la maggior parte delle gare che noi vediamo in televisione sono su questo fondo, purché si usino appositi pattini professionali, cosa che la Polisportiva ha messo in essere.

La Polisportiva fu fondata nel 1992 quindi 19 anni fa, tanti quanto lo stesso MOCCIA ha avuto in regalo, sotto forma di convenzione, dall’Amministrazione comunale una struttura sportiva Pubblica, al centro della città , di 400 mq, quindi costruita con i soldi dei contribuenti. Questa gli fu assegnata sino al 2014. E’ dove lo stesso svolge la sua attività lavorativa attraverso una scuola di calcio a pagamento o fittando il campo di calcetto, dimenticandosi però che nella convenzione lo stesso si impegnava a costruire nella struttura in questione dei campi di bocce per gli anziani del quartiere e di riservare degli orari, gratuitamente a quei ragazzi delle cosi dette fasce sociali più deboli di cui il Moccia si erge a Paladino ma che di suo non ha messo in pratica.

Non è che poiché tra pochi anni gli scade la convenzione si sta preoccupando di come fare per farsela rinnovare, quindi col suo strano attuale impegno civile sulle problematiche sportive cittadine vuole mettersi in mostra per assicurarsi nuovi amici che gli possano garantire il rinnovo? visto che se pur ben imparentato forse non ha sufficienti garanzie?

Noi come POLISPORTIVA facciamo sport e non politica, nel corso degli anni abbiamo collaborato con tutti gli Amministratori che si sono succeduti sia di destra che di sinistra e gli stessi hanno collaborato con noi, forse perché siamo un’Associazione sportiva seria e affidabile in grado di organizzare manifestazioni e eventi sportivi anche senza soldi e che rende pubblico ogni inizio giugno, a tutti i propri iscritti e non, il rendiconto economico dell’anno.

Concludendo quando il professore MOCCIA vorrà ripetere i suoi sproloqui anche in trasmissioni radiofoniche come fatto quest’ultima domenica alla radio locale, mi faccia un fischio che sicuramente presenzierò per rispondere al momento alle sue accuse e non faccia vigliaccamente o politicamente (sua nuova professione) il modo di evitare un confronto diretto come al contrario si fa nello sport,  e lui dovrebbe saperlo. LA PROSSIMA VOLTA PRIMA DI APRIRE BOCCA ACCENDA IL CERVELLO.

5 COMMENTI

  1. su un altro sito scrivono che ci sarà un cambio di maglia al prossimo consiglio comunale. si allarga la maggioranza??

  2. Questa è diventata la città delle chiacchiere.
    Si parla tanto per dar fiato alla bocca, tanto per sollevare polveroni e polemiche inutili.
    Perchè chi pensa di sapere tutte queste clamorose notizie non le arricchisce di nomi e cognomi?
    Imparate una buona volta ad assumervi la responsabilità di ciò che raccontate.

  3. Purtroppo la politica e’ questa sputare veleno poi se sbagliano la mira e’ solo un effetto collaterale.

  4. Caro Moccia, sei caduto in basso…..dopo aver ricevuto sovvenzioni su sovvenzioni ti lamenti? Abbi la pietà di rinchiuderti nel tuo orto….

  5. Caro signor Moccia, invece di sputare su realtà sportive anni luce lontane dalla sua , cerchi di collaborare con loro a far crescere lo sport a cerignola o per lo meno prenda esempio !! poi da quello che si legge dovrebbe informarsi meglio sui vari aspetti prima di parlare!! tenga la bocca chiusa , non l’apra tanto x!!! saluti

Comments are closed.