Franco Metta

Pubblichiamo un tempestivo comunicato dell’Avv. Metta sulla questione Pece e su quanto il Presidente de la Cicogna aveva preannunciato in mattinata. Il cicognino analizza in modo forte il comportamento del Sindaco Giannatempo, non risparmiandolo da gravi responsabilità. Di seguito il documento completo.

COME VOLEVASI DIMOSTRARE……..“CARTA VINCE CARTA PERDE” E’ LO SWOH DI GIANNATEMPO!
I mezzi di informazione stamattina erano stati unanimi. Pece a casa; Giannatempo risolve la crisi,facendo la ennesima brutta figura e rimangiandosi,ancora una volta,un impegno preso. Tanto ………….una bugia in più………una in meno……Io ero stato più “cattivo”; lo conosco meglio di tutti il Gianna …………Prima mentiva solo; adesso s’è specializzato; s’è migliorato,ha affinato la sua arte. Non c’era essere umano che non fosse convinto,dopo averlo ascoltato in Consiglio Comunale ieri sera,che Pece sarebbe andato a casa. Alle 10 di stamattina,prima di ogni indiscrezione,avevo annunciato che non sarebbe andata così. Il Gianna bene come me,non lo conosce nessuno. Ha imbrogliato nuovamente: carta vince,carta perde,s’è guadagnato un altro paio di mesi di tregua. Fino al bilancio. Per quella data si inventerà qualcosa d’altro ………….una passeggiata sul filo; un balletto sadomaso;qualcosa per convincere,per ingannare,per turlupinare qualcun’ altro. Una brutta figura per i 4 : Netti,Morano,Laguardia e De Feudis? NON SONO AFFATTO D’ACCORDO. Loro, poverini, pensavano di discutere,confrontarsi,relazionarsi con un uomo politico; invece………….era solo Giannatempo. Non bisogna dare la croce addosso a loro. La vera vittima di questa farsa indecorosa,messa in piedi da un ometto,ormai schiavo dei suoi stessi marchingegni,è una sola e si chiama POPOLO DELLA LIBERTA’ ! Tutto il gruppo consiliare,in testa Vitullo, è stato preso in giro. Sbertucciati e spernacchiati Coordinatore e Vice Coordinatore Cittadino; persino,un ottuagenario come Mazzone ha dovuto subire lo sberleffo del grande prestidigiatore. Dell’uomo che ha sempre un coniglio nel cappello,altro che Cerignola nel cuore. Se la vittima,vera, è il PDL,umiliato e ridicolizzato; aspetto che a reagire sia il PDL. I vertici provinciali e comunali. Ma anche Roberto Ruocco e Mimmo Farina,dopo lustri di contrasti,accumunati in questo amaro destino: assistere allo scempio del loro partito,senza potere muovere un muscolo e profferire una sillaba. In attesa di chissà che. Che Giannatempo distrugga definitivamente il suo stesso partito e con esso loro due e le loro legittime ambizioni. Per come li conosco io; per quanto hanno fatto in passato,io credo – e mi auguro a tutela della loro dignità e del loro amore per la propria parte – che prendano finalmente una posizione. Che mettano un freno a questo “arlecchino”, servitore di due padroni. Perché ormai è chiaro: Giannatempo non si è “innamorato” di Pece; cosa volete che gliene importi di Pece? Giannatempo vuole tenere il piede in due staffe: quella del PDL e quella dei Tatarella. Non si sa mai. E’ già successo per la candidatura alle comunali. Ricattare il PDL con la alternativa Poli Bortone,portò Giannatempo a lucrare la candidatura a scapito di Onofrio Giuliano. Il metodo vincente,non si cambia. Lo sta reinterpretando, il Gianna. E’ vero: è un metodo ambiguo,eticamente deplorevole,politicamente scorretto,ma è tanto, ma tanto, adatto a lui. E,poi, è così comodo…………Fino a quando i suoi sfortunati compagni di partito glielo permetteranno?

6 COMMENTI

  1. Ma che cacchio centra : andiamo a votare e facciamo perdere di nuovo la cicogna
    Se hai le p***e …………..commenta l’articolo e smentisci, se sei all’altezza !!!! Non ne sei capace …..non avevo dubbi !! Sceitavinn tutt quant !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

  2. un anno fa’ avrei commentato l’articolo di metta con una sonorissima pernacchia,poiche’ ero un giovane convintissimo delle mie scelte politiche e convintissimo che giannatempo avesse mantenuto fede al suo credo prima politico e poi religioso(lui si vanta di essere un grande credente solo a parole pero’)tentato inizialmente devo dire la verita’ anche da un metta combattivo e veritiero verso il rusch finale pero’ metta nn riusci’ a contenersi nemmeno lui da solo e mi minacciarono che se avessi lasciato il pdl sarei rimasto x sempre fuori..difesi giannatempo fino ad arrivare alle mani in certi casi cn altri componenti del pdl che sputavano fango su di lui ed oggi sebrano pappa e ciccia…oggi posso dire che sono delusissimo e concordo pienamente cn l’avv.sul suo essere ingannatore e menefreghista delle delusioni che puo’ dare a me giovane amante della politica,ma anche all’ultima casalinga che chiede aiuto….GIANNATEMPO GRAZIE PER AVERMI FATTO CAPIRE CHI SEI..5 anni passano in fretta la regione pero’ te la puoi solo sognare..

  3. chi si nasconde dietro questo nik nam?
    il voto sembra inevitabile

  4. se nn l’avete capito io sn a favore del commento di metta e mi auguro che possa dimostrare quello che dice xche’ questa citta’ ha veramente bisogno di onesta’ e di meritocrazia,x quanto riguarda il ricambio generazionale se i presupposti sono questi e’ difficile che un giovane volenteroso e onesto riesca a restare aggrappato alla politica se questa e’ la politica io preferisco restare anonimo e nn mettere mai a disposizione della mia citta’ i miei talenti,oggi posso dire che i giovani ufficiali del pdl sono per alcuni aspetti molto inquietanti piu’ squallidi degli adulti xche’ prendono da essi solo il peggio,x me si puo’ votare anche ora ma la citta’ e’ stanca e diffidente….

Comments are closed.